considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

20 gennaio 2013

tempo di neve


Le giornate di neve sono il tripudio, alla voce, ribaltamento delle situazioni;
non è infatti l'auto che sorpassa il bus, ma l'esatto contrario ...
Solita storia;
vengono 2 centimetri due di neve e i "fenomenali guidatori" nelle strade si trasformano.
Dagli 80 km/h di un giorno normale in città (che io si, so guidare, altro che certa gente ...) ai 15 - 20 della giornata nevosa (e con tanto di gomme invernali montate).
Viste scene imbarazzanti con auto supertecnologiche a trazione integrale, avanzare a passo d'uomo sul centimetro di coltre nevosa che al passaggio si dissolveva ...
La scena più buffa però è stata ovviamente in una rotonda:
La giovane donna con l'occhiale della prima Arisa, incolonnatasi sulla destra, nelle seconda fila in ingresso, doveva in realtà girare sulla sinistra della rotonda.
Incerta, cauta, titubante, ha bloccato la fila fino a quando non vi era anima viva nel raggio di un chilometro in linea d'aria ...
Immaginate i tempi e le strombazzate ...
Ma lei calma, due mani serrate saldamente sulla parte superiore del volante non ha fatto una piega e anzi, ha pure mandato a quel paese un automobilista particolarmente "rumoroso".

Non cadiate però nel luogo comune della donna pericolo al volante, perchè anche tanti uomini hanno dato il peggio di loro stessi in questi giorni ...
(e non solo al volante)

Uno ad esempio, pur di salire sul bus si è buttato in mezzo alla strada (!!!), procedendo poi letteralmente sulla linea di mezzeria (!!!), gesticolando con le braccia aperte (!!!).
Eravamo a 100 metri dalla fermata è sbucato all'improvviso nella mattina deserta e leggermente innevata.
Come è finita ?
Beh, sono passato dalla certezza di aver perso qualche anno di vita per lo spavento alla rabbia in pochi secondi ...
L'ho sfilato veloce e ovviamente, complice la fermata deserta, non l'ho aspettato.

Che impari a scendere di casa prima se ha tutta questa premura ...
Immagina di torcergli anche solo un capello:
Poi come fai a spiegarla la mossa che ha fatto ?
.... darebbero (a te) l'infermità mentale ...

0 commenti: