considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

20 febbraio 2009

genitori ansiosi





Genitori attempati parlano sul bus ...
Un uomo e una donna, che pare sia un po' che non si incontrano e dopo i convenevoli di rito (come sta ? tutto bene ? ma insomma ... si tira avanti) i discorsi scivolano sui figli
E visto che di solito in una discussione che si rispetti, c'è il curioso e il chiacchierone:
La donna fa le domande e l'uomo risponde ...
Ha 2 figli uno "grande" già laureato, uno "piccolo" che si laureerà tra 6 esami ...
Il piccolo agita i pensieri ...
Pare si sia trovato la fidanzata (la prima ? alla buon ora !!!) nulla di serio, almeno secondo il padre e questa pare essere più una speranza di un dato di fatto ...
Cosa fresca comunque ...
Sta assieme ad "un barattolo" (la definisce proprio così) e la speranza è che la storia non pregiudichi la valutazione universitaria finale
E il grande ? incalza la donna
Eh, il grande forse si lascia con la fidanzata storica ...
del resto (il pensiero del padre) dopo 10 anni o ci si sposa o ci si lascia ...
E forse è meglio che si lascino ...
Il figlio è un tipo normale, mentre la fidanzata è carina ...
molto carina ...
insomma troppo carina per lui a giudizio del padre ...

E qui ...
i discorsi un po' si imballano ...
aleggia un filo di imbarazzo ...
ristagna un po' di silenzio ...

Per fortuna la donna deve scendere ...
Anche l'uomo a dire il vero che la saluta augurandosi che non debba passare così tanto tempo prima di rivedersi ...
Poi dopo una risata liberatoria le loro strade si dividono e l'autista non può che fare alcune considerazioni personali ...

come fa un uomo a lasciarsi andare in giudizi così delicati e personali sulla famiglia con una donna che non vedeva da chissà quando e con la quale (si davano del Lei ndr) non ci deve essere neppure troppa confidenza ...
Oltretutto su un bus, della serie:
come ho sentito io mio malgrado, sai quanti altri ...

"il barattolo e superf..."
a sto uomo pare non andare bene nulla ...
e se "superf..." fosse attratta non tanto dalla bellezza del figlio quanto dalla maturità ?
e se l'altro figlio fosse attirato dalla dolcezza del "barattolo" ?

Mah, sti genitori dovrebbero pensare come sarebbe stato per loro ...
se qualcuno avesse criticato le loro scelte sentimentali ...
Come ci sarebbero rimasti ?

Alla fine, l'importante è la felicità ...
ma che ti frega poi a te, non mettere il naso nei loro affari ...
E lascia che a scegliere della loro esistenza siano serenamente i tuoi figli

2 commenti:

Stella senza Cielo ha detto...

Carino però... sto giudizio...
Una fidanzata è troppo bella...
L'altra troppo brutta...

...cheppalle sti genitori...

autistaxcaso ha detto...

Magari ce ne voleva una che non sapesse ne di carne ne di pesce per contentare il padre ...

ciao a presto