considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

26 giugno 2013

prospetticamente


Oggi donna si avvicina al posto guida.
Ha come riferimento una chiesa nelle vicinanze della quale si deve recare.
Non essendo un habituè del trasporto pubblico (il bus non lo prendo mai !) mi chiede la fermata a cui scendere.
Dico lei che non è quella che stiamo per effettuare ma la successiva, mi guarda e con tono stupito, mi dice:
"ah non è questa ?
Eppure prospetticamente quel campanile è vicinissimo"

Prospetticamente ?
A parte che non ho mai sentito un parolone del genere, ma il campanile è là, a 300 metri, quasi di fronte alla fermata che ho indicato io ...

Convinco la donna a seguire il mio consiglio mentre il dubbio si fa strada:

Ma come cavolo faceva a vederlo allineato alla fermata precedente quel campanile ?
Eppure portava addirittura gli occhiali !!!
... Mr. Magoo in confronto, doveva essere occhio di lince ...
Visto che il bus non lo usano, si spera che persone del genere abbiano sempre qualcuno disponibile ad accompagnarli.

Immagina una così, valutare i tempi di un sorpasso:
più che prospetticamente ...
Probabilmente sono brividi ...

1 commenti:

Stefano ha detto...

mamma mia.... povero te....