considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

9 novembre 2012

la mandrakata




Ogni giorno me lo chiedo:

Ma dove vanno ?
Ma come guidano ?

"La mandrakata" parte da un presupposto:
tanti (troppi) italiani al volante pensano di essere (loro) i più furbi di tutti gli altri (le pecore)
La situazione classica è quella dell'incrocio con le 2 corsie di marcia.
In quella esterna, ci si posiziona per girare verso sinistra, come del resto indicano quelle grandi frecce disegnate sull'asfalto, mentre su quella a destra ci si posiziona per proseguire dritto.
Non bastassero le frecce sull'asfalto, ci hanno messo anche quelle sul semaforo, ma loro nulla ....
Arrivano esterni poi quando vedono il bus, gli si buttano davanti con manovre da codice penale.
Strombazzi e questi alzano la mano ...
Che se c'è un gesto irritante è proprio quel falso scusarsi ...

(Ma cosa ti scusi demente !!!
pensaci a quello che fai ...
e soprattutto prima di farlo pensa anche agli altri non solo a te stesso
i minuti che ti mancano li recuperi preparandoti per tempo, mica improvvisando per strada ... )

Tocca procedere a cavallo delle due corsie per evitare di essere sopravanzati ....
Un occhio allo specchio per spostarsi a sinistra non appena il furbacchione abbozza "la mandrakata"
... E magari qualcuno poi pensa che sei tu quello che non sa guidare ...

(... vieni a guidarlo un bus ....
capiresti come sono simpatici quelli che si comportano così)

3 commenti:

Marigold80 ha detto...

Mi è successa una cosa del genere poco tempo fa al semaforo di San Donnino sul 35. 6:30 di mattina il fenomeno con la multipla mi supera a tutta velocità a pochi metri dal semaforo, peccato che nella corsia per svoltare a sinistra c'erano ferme due auto. Nessun problema, sgassata, scalata, gas in fondo e via tra me e le auto. Robe che se non freno ci facciamo davvero male tutti e tre. A certa gente la patente andrebbe tolta proprio ma queste cose nessuno le vede, vedono solo l'autista del bus che fa lo sborone e sta in mezzo alla strada ( a me uno un giorno mi si è affiancato e mi ha detto 'e poi vi lamentate che la gente vi odia o_O)

Ayame ha detto...

Sto leggendo il tuo blog da qualche giorno, andando a ritroso nel tempo (sono arrivata a gennaio 2011, complice il desiderio di distrarmi da quando mio padre è in ospedale).
Sono una 21enne che lavora a 30km da casa e prende la corriera tutti i santi giorni... Ho fraternizzato con tutti gli autisti dei due turni su cui viaggio ed è un piacere trovarsi a chiacchierare al mattino e la sera con loro (tranne un paio di tizi, ma mica posso essere così fortunata). In parecchi casi mi son trovata a difendere l'operato dei tuoi colleghi da simpatici viaggiatori rompiballe, e gli altri pochi utenti fissi delle linee che prendo hanno il massimo rispetto del lavoro di chi tutti i giorni ti porta al lavoro e a casa, facendo spesso orari allucinanti (quando parto io al mattino sono le 8.30 e l'autista sta lavorando già da più di due ore).
Dimenticavo: sono regolarmente abbonata e quando salgono i controllori chiacchieriamo amichevolmente :D

S ha detto...

:D
mandrakata mi piace! se me lo concedi, inizierò ad usarlo!! :D