considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

1 marzo 2013

guardati attorno



Qualche giorno fa, dopo tanto tempo, una discussione a bordo ...
Con il solito puntiglioso, che, in una giornata di pioggia, nel traffico delle otto del mattino, chiedeva conto dei minuti di ritardo ...
Che, chissà perchè, nei racconti di questi adirati personaggi mattutini, hanno sempre numeri impressionanti.


20 minuti, forse mezzora che non passa un bus ...

Addirittura !!!
Su una linea dove la frequenza media in quel momento della giornata è di 5 minuti, sarebbe da sos gabibbo ...

Ho fatto notare all'esoso utente che i miei minuti di ritardo erano 6 ...
Volendo considerare (mera ipotesi tutta da verificare) fosse saltata una corsa, l'attesa, calcolatrice alla mano, non doveva essere stata superiore a 10-12 minuti.

Che hai voglia ...
ma non ci crede nessuno siano saltate 4-5 corse a quell'ora ...
Poi con quel serpente di auto che procedeva lento a singhiozzo:

Ma dove credevi di andare in 10 minuti con qualsiasi mezzo ?
Forse a piedi avresti fatto prima, ma in una realtà dove 100 metri sono spesso insormontabili, parliamo poi di nulla ...

La cosa che però ha smorzato la polemica è stato il mio invito a presentarsi l'indomani al capolinea ...
Un bel giro insieme per capire le problematiche quotidiane dove, il bus è sempre una vittima di eventi, mai una causa.
Ecco, quel mio invito deve avere aperto un mondo nuovo a quell'uomo ...
La voce si è abbassata e in un attimo è venuto dalla mia parte ...

Parcheggi selvaggi, manovre da galera, permessi handicap inopportuni a favorire transiti laddove non dovrebbero esserci ...

Tante cause di ritardo sono state sciorinate e riconosciute con totale onestà.
Ma allora, perchè tanta polemica preventiva e col senno di poi prevenuta ?

Mah, sta gente ...
Carichi come molle poi basta rispondergli con fermezza e con il buonsenso per farli rinsavire.
Ma pensarci prima di aprire bocca, mai ?
(che io capisco tutto ...
ma se sei in un momento difficile della vita come della giornata ...
non è certo per colpa di chi guida il bus)

0 commenti: