considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

4 aprile 2013

il commento della discordia

 


Solita lettera a demonizzare il comportamento dell'autista.
Soliti modi da codardo ...

In effetti, certi sgradevoli comportamenti sarebbero da utilizzare con amici e familiari, però se ti danno così fastidio, perchè non dirlo direttamente in faccia al responsabile, quanto sia maleducato comportarsi in certi termini ?
Una lettera al giornale sarà la massima gratificazione ?

Ne discutevo stamattina con una signora ...
Parlando in generale dell'insofferenza di tutti vs. tutti, siamo arrivati a parlare di questa lettera e ho fatto un parallelo.
Premessi, la mattina di pasqua, il comportamento della tipa, considerando la voglia che ha una persona di essere lì proprio in quel momento, in quella giornata anzichè essere in ferie o con i propri cari ...
(e lascia stare che ti pagano ed è il tuo lavoro ... parliamo del dover esserci nel giorno di festa ...
della serie: A poter scegliere chi mai ci sarebbe ?)
Immaginarsi che sia un Crozza o un Gioele Dix a descrivere questa scena, una cosa del tipo ...
(provo ad immaginare le sensazioni del collega messe in gag)

Sono lì ...
mezzanotte e mezza di un giorno festivo ...
anzi, diciamolo meglio è pasqua ...
mi è toccato sto turno del piffero ma vabbè, è il mio lavoro ...
no, ma per dire ...
io sarei anche stato a casa a farmi i fatti miei, avessi potuto scegliere, però sono felicissimo e motivato di essere quì, al servizio di tutti ...
beh, tutti ...
ci sono quattro anime in giro di cui due sul bus ... 
Uno è mezzo addormentato sul fondo, l'altra è una tipa che sta vicina al posto guida e mi fissa continuamente ...
Me ne accorgo mentre parlo al cellulare, si lo so non si fa, non si deve ...
Però, dico, la gente, neppure nel cuore della notte, riesce a farsi una quintalata di fatti propri ...
Avevo pensato, se non altro, stanotte, devo solo fare andare il bus, poco traffico, poche persone ostili, magra ma pur sempre una consolazione visto che comunque tocca esserci ...
il bicchiere rigorosamente mezzo pieno, dicono ...
macchè ...
l'unica attenta e vigile la incontro proprio io ...
A quest'ora !
In questo giorno !!
Non ha un pensiero che la turba, qualcosa che la distrae ...
Ruzzle per dire, una partitina mentre scorre la strada ?
Ci giocano tutti ormai, anziani e bambini ad ogni ora del giorno ...
Lei no ...
Attentissima solo a me e non si perde un gesto ...
Sarà il fascino della divisa ?
Forse una giornata molto difficile ?
Chissà ...
No perchè pensandoci, quasi più semplice un 6 al superenalotto che l'incontro di una persona del genere a quell'ora
(ecc, ecc) 

Ecco, secondo me il comportamento di chi ha scritto sarebbe descritto più o meno in questi modi con i tempi, le pause del comico e "il commento della discordia", sarebbe la battuta equa in grado di strappare la sonora risata finale del pubblico ...

A ben pensarci, siamo proprio strani ...
Sempre pronti a ridere di gusto di certe macchiette, ma mai disposti a fare un po' di autocritica quando quelle macchiette le impersoniamo direttamente.
Non si guida parlando al telefono, ci mancherebbe, ma guardati un attimo attorno nell'ora di punta,
quanti ne vedi che fanno le acrobazie con l'apparecchio in mano, che frenano all'improvviso e sono incerti ?
(e parlo ovviamente di gente comune al volante ...
nel vedere quelli, non si indigna mai nessuno ?)

3 commenti:

Simone ha detto...

Autista...latiti? Mi mancano i tuoi racconti di vita sul bus!!!

autistaxcaso ha detto...

In effetti tra influenze e impegni vari devo dire è stato un periodaccio ...
Si può solo migliorare ;-))

Simone ha detto...

Allora in bocca al lupo e...dai dai che riuscirai a migliorare!!! :-) ciao