considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

6 maggio 2013

jogging


Anni fa, guardando gli americani me lo chiedevo:
Ma che avranno da correre questi ?Tizi instabili sfiancati dalla fatica, con visiera e fiatone correvano in ogni parco.
Da noi, stavano appena affermandosi le palestre mentre loro erano già allo step successivo.

Eh già, per quanto a volte eccentrici e strani, oltreoceano arrivano sempre con qualche anno di anticipo e difatti, ultimamente anche qui da noi la moda dello jogging ha preso ad impazzare.
Il fatto è che noi dobbiamo sempre metterci del nostro anche se a volte le variazioni sul tema sono quantomeno fuoriluogo.
Viste persone muoversi al mattino, in pieno centro, contromano ... 

Oltre ad essere in pericolo per l'incolumità fisica, davvero mi chiedo uno cosa respiri in mezzo al traffico:

Sarà salutare ?
Boh, così ad occhio, quanto un panino al fast food, ma vabbè ...

Uno è poi libero di fare ciò che crede.

I più "furbi" lo fanno all'alba, vedi ombre muoversi all'orizzonte e solo l'esperienza ti fa intuire stiano correndo contromano nel buio ...

Bah ...
ma il caro, vecchio ed originale parco ?
Troppo banale e qualunquista ?

Chissà ...
nulla però arriva a quei tali che ho immortalato alla meglio nella foto ...
Moglie, marito e figli, al mattino, ore 8 e un quarto circa, cascasse il mondo e con qualsiasi tempo, corrono lungo la strada.
Sembrano cinesi e forse questo spiega cosa ci facciano (almeno loro) in mezzo al traffico a quell'ora.
Viste le origini, n quanto a smog, saranno belli che vaccinati ....
Si alternano alla guida del carrellino dentro il quale sta il figlio più piccolo e sta cosa mi fa sorridere.
Magari lo portano alla materna e per non perdere tempo, incorporano al viaggio la sgambata quotidiana.

Precursori ?
Mai dire mai ...
Va a finire che tra qualche anno la mania "risparmia tempo" si diffonde ...

0 commenti: