considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

7 agosto 2009

ferie


Ieri mattina una tipa arriva trafelata davanti alla porta anteriore ...
Si è fatta mezzo bus di corsa e guarda fissa davanti a se ...
La fermata e il bus dell'altra linea che vi staziona:
"suoni il clacson"
sono le 6 del mattino, pieno centro, decido di utilizzare gli abbaglianti
"Suoni !!!
devo prendere quel bus
!!!"
"ho capito, sono le 6, ho usato le luci"
"Sì ma lei deve suonare !!!"
Devo suonare ?
e dove sta scritto ?
tra l'altro in pieno centro alle 6 del mattino ?
Ma ti vorrei ad abitare lì per vedere se uno suona il clacson mentre dormi come regisci ...
Dall'ansia, direi mica tanto bene ...

Il bello è che scende stizzita e con la faccia contrita ma riesce a prenderlo (!!!) senza manco penare l'altro bus, che verrebbe da dire
"ma sei fuori ?"

La gente ha davvero bisogno di ferie in questo periodo, analizzandone il modo di atteggiarsi:
Se ne deduce che in tanti sono davvero sulle ginocchia ...
... Anche chi non ha ferie spettanti ....

Stamattina infatti, nonna pensionata, si ferma ad armeggiare nelle borse della spesa sulla porta di entrata ...
Non che il bus sia vuoto, ma lo spazio per avanzare un paio di metri esisterebbe ...
Invece nulla, sposta le uova, il sacchetto ...
con calma eh ...
Dopo un po' do l'impulso per chiudere
"momentoooooo ...
cosa fa mi chiude in mezzo
?"

Mah vabbè ....
Inutile farsi il sangue amaro, facciamo allora che per un po' in ferie ci vado io (consapevole tra l'altro della necessità) ...

vi lascio con qualche bus award inedito che comparirà nei giorni a seguire.
Buona continuazione, ci leggiamo presto

0 commenti: