considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

10 marzo 2010

... e per quest'anno avremmo già dato


Arriva Marzo e di solito si pensa ...
primavera alle porte, finito il freddo, ecc ecc ...
Poi un giorno leggi le previsioni che parlano di 25 - 50 cm di neve per l'indomani ...

Sì, le temperature si sono abbassate notevolmente, ma possibile ?
A Marzo ?
In pianura ?

La sera inizia debolmente a nevicare e il mattino seguente ...

Ti ritrovi sepolto sotto una coltre quasi epica ...
Erano anni che non vedevo le strade principali imbiancate fino a tarda mattinata ...
E se una giornata così si ricorderà inevitabilmente a lungo, anche i comportamenti delle persone non sono stati da meno, forse perchè nell'eccezionalità del momento, in tanti hanno sentito la necessità di essere loro stessi eccezionali ...

Visti in ordine sparso:

Persone che liberavano l'auto da cumuli di neve con il badile e qui penserete, dov'è la stranezza ?
Beh, non avevo mai visto toglierla da sopra la carrozzeria con il badile (di ferro !!!) che hai voglia essere delicati e prestare attenzione, ma se ti scappa lo spigolo te lo ricorderai finchè non la cambi l'auto
(viste almeno 3 persone utilizzare in questo modo, il badile ndr) ...
Persone che liberavano l'auto dalla neve, stavolta con le mani ma ...
In mezzo alla strada (!!!)

In pratica questi uscivano dal parcheggio poi, 4 frecce e iniziavano a togliere la coltre candida da sopra il cofano, dal tetto ecc ecc ...
Che ho capito, bagnarsi i piedi facendo la spola attorno alla vettura (dove la neve è intonsa) è spiacevole, però mica puoi bloccare la circolazione del traffico.
mentre attendevo il verde, ho visto un tale gesticolare contro la fila di auto che strombazzava al suo indirizzo ...
"eccerto" in perfetto stile italico, flemmatico nelle movenze, ma pronto all'aggressione verbale, immagino dicesse:
"state calmi, dovrò pur liberare l'auto ... ma come devo fare ?"

Del resto neve = panico, tutti credono di essere preparati ad affrontarla (tze, cosa ci vorrà mai) ma pochi in pratica ci riescono ...
Come si parte sulla neve ?
Ma in prima ovviamente e visto che l'auto fatica a prendere velocità si accelera come pazzi ...
Anche quando l'avantreno ormai ingovernabile va per i fatti suoi ...
(o il retrotreno ... dei bmw ... gran macchine certo, ma se l'asfalto è viscido bisogna saperle guidare ... Cosa che i proprietari, mediamente, ho appurato non sanno fare).
Eppure te lo insegnano a 18 anni che se le ruote slittano si parte dolcemente con una marcia alta ...
E se lo spazzaneve mi ha bloccato l'auto dietro un cumulo di neve ?
Che problema c'è ...
l'importante è che sia girata o di muso o di coda e che ci sia almeno un metro di spazio
(meglio comunque se sono di più) ...
E' un attimo, si prende la rincorsa, si sfonda la barriera di neve e ci si ritrova in mezzo alla carreggiata senza la fatica di impugnare la pala ...
L'importante è essere decisi e non perdere velocità sennò ci si pianta nel mezzo del "muro"e diventa un casino, e pazienza poi se quello che sopraggiunge sulla strada, ti vede sbucare all'improvviso davanti alla sua corsa ...


La neve farà smarrire il buon senso ?
Posso dire che non ci sono posizioni predominanti ma che c'è "par condicio" uomo/donna quando viene perduto ...


Stamattina, ore 7, in piena nevicata, sentita (ancora) una donnella sbraitare indovinate perchè ...
Perchè i bus erano in ritardo ...
(un grande classico che non manca mai ... neppure in queste giornate)
E qualche fermata più tardi, di fronte alla stazione centrale ecco il manager polemico, impossibile ...
Scena:
Marcia per file parallele ...
Traffico già intenso ...
Cumuli di neve a delimitare la strada anche dinnanzi alle fermate
Dove le fai scendere le persone ?
Lui pretendeva di non bagnarsi le scarpine pregiate e lo ha fatto notare con astio all'autista che gliele aveva fatte bagnare ...

E l'autista a malincuore si è censurato chiudendo le porte e lanciando l'ormai quotidiana e ricorrente occhiataccia ...
In quel vortice di risposte che avrebbe potuto dare, diciamo che "la prossima volta che nevica, se non vuoi bagnarti i piedi stai a letto !!!" sarebbe stata carina & genuina, ma sapete poi come vanno ste cose, la telefonata al call center, la lettera al giornale e chi è dalla parte del giusto e sta mettendo la sua professionalità a disposizione di tutti (come ogni giorno anche oggi ... nonostante le condizioni atmosferiche) in un attimo diventa il maleducato e il cafone da criticare ...
E allora chi ha un briciolo di saggezza la usi,
che tanto certe affermazioni e/o pretese sono semplicemente ridicole.

Per fortuna non sono tutti così ...

c'è pure chi ti ringrazia e vorrebbe offrirti una cena per essere arrivato lì in quel preciso istante ...
"sa è dalle 7 che sono sugli autobus stamattina"

E quando sdrammatizzi con un "la capisco benissimo ... ehm, io è dalle 5 e 30 e prima ho dovuto arrivarci a prenderlo ... sto bus", ti sorride sincero capendo il senso della battuta ...
Come dire che basta poco per essere in sintonia anche nelle avversità.

Chiudo con una foto:





La premessa è che la Y mi ha tenuto dietro per un sacco ...
Pareva quasi facesse il percorso del bus tra strade e stradine ad una velocità media di 20 km/h, tanto che facevo la fermata e prima di arrivare alla successiva gli ero già incollato dietro ...
Come da immagine arriviamo sull'asse attrezzato dove finalmente potrò sorpassarla e tanto per non smentire che neve = panico ecco che tutti anzichè procedere sulla destra, lo fanno, con la stessa lentezza ma sulla sinistra (!!!) ...

Da quando siamo diventati inglesi ?

Boh, ho preso le misure ,sai mai quando li affiancavo ci si buttassero a destra e li ho passati.

(la prossima nevicata, a te non dico stai a casa ... Ma se non sei capace di giudare magari a casa lasciaci la macchina e prendi il bus !!!)

2 commenti:

S ha detto...

ahaha la battuta sugli inglesi è bellissima! XD

anche qui ha fatto una spruzzatina di neve, ce le ha proprio abboffate la neve quest'inverno

certo che per conducenti di autobus la cosa è decisamente più tragica
solo leggendo adesso i tuoi post mi rendo conto delle difficoltà della tua professione

autistaxcaso ha detto...

anche la definizione "abboffate" è forte ...

Questo blog è nato proprio per descrivere, cosa facciamo, chi incontriamo, come lavoriamo ecc ecc