considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

3 marzo 2010

piccole ma deliziose vendette ...


L'altro giorno, turno a cavallo delle 13 che transita vicino ad una facoltà cittadina ...
Lo snodato si riempie in poche fermate ...
Gli universitari schiamazzano e tanto perchè sia lampante che sono ancora dei "bambinoni" iniziano a prenotare tutte le fermate ...
Ovviamente senza scendere ...
Mi ero quasi immaginato la scena:
Fermare la corsa e far notare a voce alta ai presenti che l'età per certe sciocchezze sarebbe passata (e da un pezzo), che la maturità dovrebbe cominciare ad avere il sopravvento ...
Ma realisticamente e per esperienza ...
Sarebbe servito ?
Credo a poco ...
Così, deposti gli intenti polemici sono stato al gioco ...
E complice il fatto che comunque c'era quasi sempre qualcuno in attesa, ho effettuato ogni fermata come se nulla fosse ...
L'esperienza, quella che anni fa mancava e mi portava ad ingastrirmi vivendo certi momenti, oggi mi fa fiutare in anticipo le possibili rivincite, anche se solitamente evito di "leccarmi i baffi" preventivamente ...
La delusione, nel caso tutto fosse scemato, sarebbe stata assoluta e l'indignazione avrebbe nuovamente avuto il sopravvento ...
C'erano comunque buone possibilità che ogni tassello andasse al proprio posto, creando la situazione per cui vieni ripagato all'istante per la grande pazienza ...
E difatti ...
Poco prima dell'arrivo alla stazione ecco l'ingorgo della mezza mattinata.
Veicoli che procedono a rilento, piazzale zeppo di bus ...
Arrivo a pochi metri dalla fermata in attesa della supplica ...
Che ovviamente come sperato arriva:

"ci fa scendere ? perdiamo il treno !"

Oh ma guarda, non mi dite, davvero perdete il treno ?
Eppure poco fa sghignazzavate tutti piacevolmente ...
E ce ne fosse stato uno a ribellarsi a quel "ding" continuo ...

"siamo in mezzo alla strada, non posso aprire, io questa responsabilità non me la prendo ..."

Come dire ...
ora aspettate voi con pazienza come ho fatto io prima ...
Ci sono voluti alcuni minuti prima di essere perfettamente dinnanzi alla fermata ma nessuno ha più fiatato ...
Sono scesi tutti al volo che correvano come pazzi verso l'ingresso della stazione ...

L'autista non nutre rancori ma anzi augura buona fortuna e tante belle cose a tutti ...
Poi, chissà che domani non si accenda la lampadina
(no fermate inutili = si arriva prima a destinazione)

5 commenti:

volmay ha detto...

Favoloso, grande idea!

S ha detto...

sei stato bravissimo ma troppo politically correct! ci stava una battuta al vetriolo, non una cortese spiegazione

Barracuda Jackie ha detto...

Piccole, guduriose e dolci vendette! Hai il mio più completo rispetto e ammirazione.

ruska69 ha detto...

sei grande come al solito trovi sempre la maniera educata x farti rispettare....a proposito di fauna femminile come va... ci sono sempre quelle splendide creature che ogni tanto vengono a chiederti informazioni e poi rimangono li vicino perchè si sentono più sicure
(questa è una cosa che mi manca da quando non posso più guidare)
ciao

autistaxcaso ha detto...

ultimamente solo scocciatori (e per di più uomini) ...
Magari si trovasse una persona a modo x fare 4 chiacchiere ...