considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

28 maggio 2010

al peggio, c'è fine ?


Ricordate l'episodio pazzo cretino e deficiente e il successivo sviluppo ?

Stamattina, sono a ritirare il turno in deposito come ogni giorno;
insieme al cartello orario, mi viene consegnata una lettera a mano, che controfirmo, al cui oggetto è indicato:
"sinistro sospeso del 10/05/10".
Mentre guido per la prima frazione, ripenso a quel giorno ...

Sinistro ?
Non ricordo assulutamente nulla ...

Penso e ripenso, finchè mi viene in mente quell'episodio della signora che mi insultava ripetutamente ...
Il contatto all'ufficio sinistri dell'azienda è l'unico particolare che mi fa essere insicuro.

A che pro avrebbe infatti contattato quell'ufficio ?

Finisco il turno e chiamo, come da istruzioni l'ufficio preposto ...
Dove sinistri presagi elaborati mentalmente ma che non credevo possibili diventano realtà ...
Mi spiegano che la signora, ha dato mandato all'avvocato di richiedere i danni poichè sostiene di essere stata colpita al volto (a uno zigomo mi pare e non ricordo dove ancora).
Scommetto che state e facilmente immaginando la "tranquillità" con cui ho portato a termine la mia prestazione lavorativa odierna (un assembramento di diavoli fitti fitti a prendere d'assalto ogni singolo capello, potrebbe essere l'immagine giusta).

Domanda:
Una persona colpita al volto dal voluminoso specchietto di un autobus, sarebbe intontita o continuerebbe ad insultare a raffica l'autista parlando contemporaneamente, incessantemente, al cellulare ?

Nella richiesta danni, si fa presente che la donna mi ha subito informato dell'accaduto ...

E secondo voi, se una persona così ostica mi avesse detto di essere stata colpita in viso io avrei continuato la corsa come nulla fosse ?
Mi pare ovvio ...
Non prima di aver chiamato l'ambulanza per capire (un colpo alla testa è pur sempre un evento da trattare con cura) e per pararmi (come avrebbero fatto tutti) il lato B ...

Bah, al peggio non c'è davvero mai fine ...
subisci in silenzio la maleducazione altrui credendo che tutto finisca lì e poi a distanza di qualche giorno, scopri che la vittima mica eri tu ...
Ma era colei che ti aggrediva verbalmente ...
Persona che tra l'altro, alla prima occhiata, avresti definito distinta e benestante (sic)
Ovviamente ho confermato come si sono svolti realmente i fatti ma quello che mi fa riflettere è come si arrivi a sostituire la menzogna alla verità, quando ci si illude di ottenere qualche soldo.

La dignità dove è finita ?
in questi casi, verrebbe da dire, si è estinta
(Tristezza ... ma a pensarci bene, cosa si rischia ? se va fatta bene si fanno su un po' di soldi ... se va fatta male ... assolutamente nulla)

9 commenti:

Alessandra ha detto...

Brutta Troia!!! Voglio vedere se trova dei testimoni...

volmay ha detto...

I testimoni, purtroppo, li trovan sempre...

S ha detto...

azzarola!! allora quella cosa ha avuto seguito!
certa gente non ha ritegno, che schifo!!
allora passo subito ad augurare a quell'idiota CAGOTTO FULMINANTE A RAFFICA INCESSANTE PER UN MESE INTERO, ALMENO!

e adesso, cosa ti succede?

tranviereperscelta ha detto...

Seguo spesso il tuo blog, siamo colleghi, e ti confesso che anche a me piacerebbe imitarti nel raccontare quel che succede tutti i giorni per sei ore al volante di un bus urbano, però ho paura di plagiare, e quindi finora mi sono sempre fermato....comunque, va detto che è pieno di gente stronza come questa donna, e mi domando quale sia l'arma che abbiamo noi in questi casi. Forse una querela per falso, e sinceramente ci penserei bene, perchè vedere queste persone campare sulle spalle nostre fa veramente schifo. Per esperienza poi, a me è capitato una volta di urtare una persona con lo specchio, ma anzi questi si sarebbe strappato i capelli pur di dimostrarmi che stava bene...meno male che non tutti sono mascalzoni!

girl68 ha detto...

e adesso son cavoli amari perche diventa la tua parola contro la sua. E se trova dei finti testimoni passi dal torto.Certo che se non ha danni evidenti voglio vedere cosa le rimborsano.

autistaxcaso ha detto...

In ordine sparso:
Adesso non succede nulla, di fatto l'inconveniente (quando reale) fa parte di ogni mestiere ...
Io ho fornito la mia versione, se poi la persona avrà trovato testimoni compiacenti non so.
Io testimoni non ne ho individuati anche perchè, in buonafede, non credevo che una persona, dopo gli insulti gratuiti, arrivasse a tanto ...
Siccome non si vive mai invano, mi servirà da lezione per una prossima volta.
Fossi io a dover valutare, chiederei referti medici e chiederei alla signora perchè mai, se l'autista è stato subito messo al corrente di quanto accaduto, non ha fornito il proprio nr. di matricola (che è obbligato a fornire) ... Ma cmq, visto che a valutare sarà l'assicurazione, credo non sarà semplice per la signora ottenere rimborsi ...
Mi verrebbe da dire che se si voleva dare una "tiratina" al viso, e aveva pensato di farlo "a gratis", le toccherà prelevare dal conto corrente ...
O magari chiedere un prestito a tasso agevolato rimborsabile in comode rate.

x Tranviereperscelta:
beh, ognuno ha un proprio stile a raccontare, quindi non frenarti ...
Se ti va, buttati e racconta !!!
Convengo con te che le persone non sono tutte sgradevoli, anzi ...
Come gli autisti del resto ;-)))

Perennemente Sloggata ha detto...

a prescindere dal fatto specifico, questo genere di persone è pericolosissima ed arriva addirittura a rovinare la vita ad una persona e ai suo cari (v. carlo parlanti).

guarda, sono proprio innervosita da quello che racconti: queste persone meritano di essere insultate con tanto di lettera sul giornale (e poi giù di legnate, ma qui mi sa che non è il caso: l'avrebbe finalmente spuntata ma per ematomi veri).

scusa la veemenza ma io non sopporto chi cerca di fare il furbo così.

me ne vado (torno a leggere un'altra volta) perché se no inizio a scaldarmi.

rispetto per chi lavora ed onestà a prescindere!

per. slog.

gitementali ha detto...

Beh, giusto per "soddisfazione": se alla tipa "va male" (come mi auguro proprio sia successo... sto "recuperando" pian pianino i tuoi vecchi post!) il suo avvocato deve comunque pagarselo!
Per il resto, mi associo ai commenti precedenti: mi fanno a dir poco ribrezzo queste persone che pur di cercare di arricchirsi in modo facile, se ne sbattono di rovinare la vita a qualcun altro per una sciocchezza.

autistaxcaso ha detto...

mi hanno spiegato che la querela che mi son beccato, serve appunto per far smuovere le cose e in effetti credo che alla fine sta tipa prenderà qualcosa.

Infatti a pensarci, metti anche che l'avessi beccata in faccia x bene e in pieno:
Io poi alla fine cosa c'entro ?
Ho accostato come da prassi e se le misure specchio, marciapiede, non sono quelle giuste ...
Beh, credo che la responsabilità sia di qualcun altro.
Per nn sollevare un vespaio infinito, finirà che avrà il risarcimento ...
Triste, ma verosimile ...