considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

22 maggio 2010

tosse


Quest'anno non ce n'è ...
tra raffreddori, tossi ed influenze è da febbraio che non riesco a stare bene e qua, mi capita di chiedermi se sono io ad aver finito gli anticorpi, o se siano i virus che oramai si fanno beffe di loro ...
Ieri tosse al limite dell'indecenza ...
senza tossire quanto ?
bah, 15-20 secondi massimo e poi era un continuo ...
dallo specchietto vedevo le facce guardarmi stranite ...
non c'era nessuno nel raggio di 5 metri dal posto guida ...
Certo anche i farmacisti ...
Durante la pausa tra parte del turno e l'altra, entro e chiedo delle compresse lenitive e calmanti, la tipa al banco, sentendomi "abbaiare" incessantemente, cerca un attimo e mi da una confezione:
"ottime, ne prenda una subito"
Ottime ...
in effetti saranno efficaci, però sul sapore stendiamo il frequente velo pietoso che si utilizza ogni qualvolta si parla di sapori dei farmaci.
(... anche colui che sceglie gli aromi ... potremmo parlarne eh)
Pago ed esco, non senza essermi sorbito la riflessione su tutti quei virus che svolazzano a bordo dei mezzi pubblici.
(non me ne parlare va ...)
Prima di iniziare il turno sto effettivamente e con piacere constatando come la compressa calmi la tosse, così consultando il bugiardino, i viaggi mentali si sprecano:

Posologia
4-8 compresse al giorno da sciogliere in bocca ...
il turno dura circa tre ore ...
se ne prendo 4 fa una ogni 45 minuti e me ne resta qualcuna per il resto della giornata ...

Poi l'occhio scivola sulle avvertenze:
possono provocare torpore e sonnolenza, evitare di assumere mentre si è alla guida.

z°x*y^z#w!!!

Così eccomi ad abbaiare incessantemente fissando di tanto in tanto le persone sullo specchio ...
Una donna si alza:
"che brutta tosse, gradisca una caramella"
la ringrazio stupito ...
Da quando sono autista è solo la seconda volta che qualcuno fa il gesto carino di offrirmi qualcosa.
L'altra volta era stato pochi mesi dopo l'assunzione ...
Sempre una caramella offerta da un altra signora senza particolari motivazioni ...
Stavolta invece la tosse da placare ...

Quel gradisca mi piace ma un po' mi inquieta:
Mi piace perchè trovo sia davvero una bella parola per porgere qualcosa
Mi inquieta perchè magari sottindende un
"cavolo autista non se ne può più ... ma pensarci da te alle caramelle no ?"
(eh, però mica è colpa mia se la farmacista ...)

3 commenti:

volmay ha detto...

"che brutta tosse, [...]"
Mi sa che hai trovato la Sig.ra Boccasana.

S ha detto...

poveraccio! vai dal medico, magari ti da dei farmaci adatti!

autistaxcaso ha detto...

oggi va molto meglio ... ;-)))
e ho comprato le caramelle (normali) per eventuali emergenze improvvise