considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

10 maggio 2010

pazzo, deficiente e cretino



... il difficile rapporto con l'utenza (viaggiante sul bus o anche solo in movimento al fianco del bus) che riconosce pochissimi doveri ma che per contro esige ogni diritto ...

Oggi mi approssimo in fermata ...
pieno centro, è dotata di pensilina rialzata a livello delle entrate/uscite ...
mi fermo, apro le porte ...
E vengo aggredito verbalmente da una tipa che intanto sta parlando al cellulare ...
Esordisce dandomi del pazzo, dice che le sono passato a pochi centimetri dalla testa con lo specchio del bus.
Il bello è che in attesa ci sono molte persone, 15-20 e nessun altro si lamenta di nulla ...
Ma la donna è scatenata ...
Ribadisce che sono pazzo (ancora), poi mi da del deficiente (2 volte) e del cretino (altre 2).
La cosa curiosa è che mentre mi insulta continua a conversare al cellulare alternando il dialogo telefonico, agli improperi.
E io zitto, perchè noi autisti mica si può reagire rispondendo per le rime a chi offende ...
Si rischierebbero lettere ai giornali o all'azienda stessa con conseguenti provvedimenti disciplinari ...
Al secondo cretino, ribatto alla donna dicendole solo "Lei è una maleducata, complimenti per l'educazione", come sottintendere, stiamo esagerando, falla finita e a quel punto la donna, chiudeva stizzita in fretta e in furia la comunicazione, annotandosi il numero del mezzo ...
Pensate un po', la rabbia era tanta che ha interrotto (finalmente) quella comunicazione che l'aveva portata, distratta, a trovarsi vicinissima al bordo della pensilina, mentre tutti gli altri passeggeri attendevano l'avvicinarsi del bus ad una distanza consona.

Dico, sai ogni giorni quante fermate del genere ?
centinaia !!!
moltiplicale per 4 anni, verranno fuori migliaia e migliaia di fermate nelle vicinanze di persone in attesa sulle pensiline.
(e mai nessuno che si sia lamentato per specchietti passati troppo vicini alla testa ...)
Forse che se invece di parlare pensando ai cavolacci tuoi, prestavi attenzione alla vita che ti scorre intorno, non sarebbe accaduto nulla ?
Che poi ...
di fatto nulla è accaduto ...
E allora il processo alle intenzioni (potevi colpirmi) da il diritto di offendere gratuitamente chi sta lavorando attenendosi alle regole del servizio ?
Perchè avvicinarsi alle pensiline per caricare le persone E' di fatto una regola da seguire.

Il numero del mezzo potrebbe servire per lamentarsi e in questi casi il vero timore e la distorsione dei fatti ...
uno fa una fatica immane ad inibirsi e a trattenersi, poi magari qualcuno scrive e racconta che quello maleducato sei stato tu ...
è pur sempre la tua parola contro la sua ...
Va da sè che non fossi stato in servizio, proprio zitto zitto non sarei stato ...
mica avrei offeso, il bassissimo livello non mi interessa, sono superiore a certe cose, piuttosto mi sarebbe piaciuto replicare con un sottile
"per favore, non dia via del Suo" ...
Per un attimo ho pure pensato di dirglielo, ma poi mi sono trattenuto per non dare alla persona eventuali appigli.
Fatica che potrebbe pure dimostrarsi inutile ...

Che altro aggiungere ...
mi ha dato fastidio la totale indifferenza delle persone a bordo ...
ci fosse stato uno a dar man forte all'autista ...
macchè, nessuno si espone, hanno tutti solo fretta di spostarsi e allora qua, vien da chiedersi il motivo di cotanta apatia ...

La prossima volta che vedete un autista in difficoltà, se pensate sia in buonafede ed abbia ragione, provate a dar lui man forte ...
Credo che certi atteggiamenti verrebbero spazzati via in poco tempo ...
L'indifferenza invece preserva l'arroganza e le brutte abitudini ...
E ad essere arroganti con chi, in quel momento specifico, può pochissimo, si fa davvero poca fatica.

11 commenti:

Simone ha detto...

Hai tutta la mia comprensione e speriamo che la cretina non scriva una lettera dove sicuramente la verità sarà stravolta, ovviamente a suo favore.
Peccato non sia intervenuto nessuno in tua difesa.
coraggio e buon fegato ;-)

S ha detto...

ma che lurida cafona maleducata! che le vanga il cagotto a volontà!
vai tranquillo, la maledizione di montezuma farà il suo decorso, farà giustizia
tsé!

girl68 ha detto...

scusa ma almeno non potevi dirle di moderare il linguaggio? vi lasciate insultare così senza poter dire nulla? Non ci credo non è ammissibile dai. E se ti aspetti qualcosa dal tuo prossimo in questo caso l'utenza fai tempo a morire 100 volte. L'ho imparato sulla mia pelle.Mai aspettarsi nulla dagli altri.

informapazzoidi ha detto...

cavoli che buzzurra. poi vorrei sapere perchè il cliente ha sempre ragione e noi dobbiamo stare zitti, ma vaffang... non siamo mai tutelati siamo alla mercè di gente fuori di melone piena di sè che vuole sempre avere ragione

autistaxcaso ha detto...

x tutti:
dai ragazzi è acqua passata e grazie per i simpatici attestati di stima

x girl68:
beh, come detto, l'idea di reagire l'ho avuta, ma cosa racconta poi la gente in una eventuale lettera ad un giornale ?
Già così, sono sicuro che se questa scrive dirà che l'ho offesa, figurati se andavo oltre quel "lei è una maleducata, complimenti per l'educazione".
Condivido con te che non sono ammissibili gli insulti ma apri i giornali e leggi che "cattivoni vendicativi" siamo noi autisti:
Mai a nessuno sarà venuto un sospetto che spesso nelle lettere si esageri ?

Poi l'importante è la consapevolezza di non esserlo pazzo deficiente e cretino ...
Se vieni qualche mese da noi, secondo me vieni dalla mia parte ...
Soprattutto quando ti renderai conto che se ti ingastrisci ad oltranza più volte al giorno ne va della salute ;-)))

Mawashigeri ha detto...

Linea 86 direzione piazza Roosevelt, autobus vuoto: due tipe (non dico di dove per carità cristiana) mi bussano alla porta fuori fermata, io faccio segno che avrei aperto pochi metri più avanti. Appena salite me ne dicono di tutti i colori, una addirittura millanta la parentela con un maresciallo dei carabinieri minacciando denunce a destra e a sinistra. Senza perdere la calma spengo il mezzo e chiamo l'operativo, in poche (ma chiare) parole descrivo la situazione e comunico di far uscire la riserva perchè avrei interrotto la corsa fino all'arrivo di un AE o dei VTV. Dopo pochi minuti mi richiamano comunicando l'arrivo di un AE sul posto...nemmeno il tempo di mettere giù il microfono che le tipe erano sparite.

autistaxcaso ha detto...

... Che se uno non le vivesse parrebbero storie impossibili ...
Sui bus accade davvero di tutto (e noi difatti non ci si stupisce più di niente).

Marcella ha detto...

Nessuno dovrebbe avere il diritto di offendere così una persona che lavora PER LORO... però sto diritto pensano di avertlo e offendono... offendono e offendono...Loro scrivono lettere di protesta ma chi c'è a tutelare chi si deve prende sti insulti gratuiti ? A volte mi scoraggio

autistaxcaso ha detto...

stavolta, con una lettera, ho provato a tutelarmi da solo ...

Perennemente Sloggata ha detto...

sono contenta di come sia andata la vicenda, perché certi utOnti sono davvero intollerabili e a volte commento il mio disappunto a voce non molto bassa.
in tutto questo, anche pensando a te (commentavo raramente con un altro nick), ho scritto un post di ringraziamenti verso un autista, qualche giorno fa.
sinceri, non sarcastici.
http://perennementesloggata.wordpress.com

autistaxcaso ha detto...

Poi magari ero sempre io quell'autista ...
ahahahahaha, dai scherzo, ti ho linkato, così magari qualche volta ti commento pure io ...