considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

13 luglio 2012

mi ricordo bene di lei (forse)


Conversazione a bordo tra due sessantenni in forma e ben vestite:

"Come sta signora ? tutto bene, un po' che non ci vediamo"
"Sì bene un po' caldo ma bene"
"è un po' che non ci vediamo"
"sì vero"
"lo dicevo l'altro giorno con la mia vicina, non vedo più quella signora ...
ma mi dica un po', i nipotini crescono ?"
"Nipotini ... veramente ne ho uno ..."
"Ah, sì, vero, uno solo ...
sua figlia sta vicino a casa mia vero ?"
"Lei dove sta pure ?"
"Io sto in via vattelallapesca, vicino al capolinea di questo bus"
"Ah, no, mia figlia sta in via fuori dal mondo"
(praticamente dall'altra parte della città ndr)

"Ah, già, la confondevo con un'altra ...
ma lavora sempre in comune ?"
"Comune ... non ci ha mai lavorato, lei ha sempre lavorato alla ridente aziendina tessile"
"Ma sua figlia non andava a scuola con la mia ?"
"???"
"Sì dai, le scuole imparabene ..."
"Mia figlia andava alle studiameglio"
"Ah sì ora ricordo ..."

E via con questo stucchevole botta e risposta continuando a non capirsi per fermate e fermate ...

Chissà se poi si sono riconosciute, ammesso si conoscessero un minimo per davvero ... 

Certe persone sono fantastiche:
Parlano, continuano a parlare incapaci di riflettere e di capire ...
Ma ascoltala no !

Falla parlare, che possa completare un pensiero senza essere interrotta e quando ti rendi conto che non ti ricordi nulla ...
Stai su discorsi generici !
(invece nulla ... anzi, sempre ansiosi nel voler dimostrare di ricordarsi anche le sfumature ...
quando poi in effetti si conosce poco o nulla e si confondono le persone)

0 commenti: