considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

10 agosto 2012

strani passeggeri



Sempre "interessanti" le rubriche delle lettere ...
Questo passeggero, inizia il suo scritto, con la premessa che il servizio pubblico della nostra città è efficiente anche in agosto e quasi verrebbe da commuoversi, visto che sono sempre pochissimi coloro che spendono, sui giornali, parole positive.
Poi però, disdetta, origlia due autisti che esprimono dei giudizi personali e tutto cambia ...
Si arriva alla censura assoluta e a duri e netti pensieri.

Mah ...
parto dal presupposto che, fosse per me (e mi pare di averlo di frequente rimarcato in questo blog) il centro sarebbe CHIUSO a tutti i veicoli a motore, quanto più spesso possibile.
Ma se qualcuno pensa l'esatto contrario (e sono diversi ... me ne rendo conto) non è che mi inacidisco ...
La democrazia contempla il libero pensiero di tutti, bisognerebbe spiegarlo a questo signore che, evidentemente, ignora il concetto.

Ci si chiede:
Ma se i pensieri dei colleghi erano così "distorti e inaccettabili" perchè non ha provato ad avviare una discussione ?
Troppo impegnativa ?
Troppo basso il livello dei competitor ?

Chissà ...
certo è corso a casa per scrivere la lettera di cui sopra e ne è venuto fuori "un abbastanza "nonsense" che trabocca rabbia e che, più che altro, non si capisce cosa dovrebbe ispirare.
Le opinioni, in quanto tali, per quanto avventate e/o superficiali vanno comunque accettate ...
(Nella consapevolezza che, non è certo colpa di un paio di autisti se si fatica così tanto a chiudere il centro cittadino).

0 commenti: