considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

22 febbraio 2013

dialoghi barbarici 4



Ieri, penultima fermata prima di staccare e rientrare in deposito.
Ho tolto il numero della linea dal display digitando la barra trasversale, apro le porte, scendono quasi tutti e mentre sto per richiudere le porte ...
Ecco le due ragazzine che salgono senza guardare dova stanno salendo:
"ehm, io faccio la prossima fermata poi vado in deposito"
"in che senso ?"
"nel senso che questo bus va fuori servizio ...
e dovete attendere quello che segue"
"ma passa ?"
"perchè non dovrebbe passare scusa ?
questo va fuori servizio, ma gli altri restano in linea eh"

Della serie le domande inutili di un paio di ventenni.
Al solito, non avessi vissuto la scena in prima persona, farei anche fatica a credere che uno ti chieda "in che senso" rientri in deposito.
(confesso che in tal senso, manco i pensionati più persi, mi avevano mai fatto un appunto del genere)
Son sicuro che a dargli uno smartphone in mano sono campionesse di intuito e velocità.

Ma se c'è da utilizzare un minimo di logica ...
Mani nei capelli ...

0 commenti: