considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

21 novembre 2011

parole soltanto parole



Abbiamo parlato di un sacco di cose ...

della città ...
del traffico ...
del paese ...

Una di quelle persone che vorresti incontrare più spesso ...
Piuttosto che tanti (troppi) personaggi polemici e avvelenati.

Ma com'era capitata lì ?

Beh, il biglietto non si timbrava, era venuta a chiedere lumi e io avevo spiegato che forse era proprio colpa del tagliando.
Ipotesi che quando me lo ha mostrato è divenuta certezza ...
Spiegazzato, rovinato, era praticamente un multicorse impresentabile, tanto che avevo consigliato di sostituirlo in una biglietteria non appena si fosse presentata l'occasione.
"Si ma ora che devo fare ?" aveva chiesto la persona candida candida che ogni volta, davvero mi chiedo se ci facciano o ci siano
"deve acquistarne uno ...
per comodità nella emettitrice di bordo, direi ..."

Ecco, esattamente da quel momento, dopo aver dimostrato un po' di perplessità, era iniziata l'amabile chiaccherata che era durata fino alla fermata di discesa.
E di biglietti acquistati manco l'ombra ...
Persona come detto piacevole e di cultura che però,
si è "scordata" di mettersi in regola.

Di proposito ?
Mah, così a naso, mi è venuto da pensare che effettivamente si sia messa a chiacchierare per perdere tempo ...
parliamo, parliamo, così arrivo a destinazione ...
che figurati se vado a farlo il biglietto ...
io poi ce l'avevo, se non lo timbra mica è colpa mia ...

Potrebbe essere una forzatura ma chissà ...
potrebbe anche averlo pensato davvero, fatto sta che la corsa è stata fruita ma nessuno l'ha pagata ...
(fermo restando che quando salgono per una verifica, se gli dici che ti sei fermato a chiacchierare con l'autista e per quello non hai il biglietto ...
la multa te la becchi poi comunque)

0 commenti: