considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

15 gennaio 2012

ancora multe


Periodo di assoluta riluttanza nei confronti delle sanzioni sui bus.
(sarà la crisi ?)

L'ho riletta più volte questa lettera di oggi ma continua a sfuggirmi il senso del reclamo.

- l'utente si rende conto che il biglietto non è stato timbrato.
- l'utente erroneamente (ammette) di autoconvincersi che il tagliando è stato vidimato ma non ne parla con il conducente.
(... fosse davvero vietato parlargli, questo blog non esisterebbe ...)
- l'equazione "non sei in regola, scatta la sanzione" è quanto di più logico e antico si possa trovare alla voce "servizi a pagamento".

Boh ...
se qualcuno non è d'accordo scriva e argomenti pure, magari mi è sfuggito qualcosa.
Nella foga di scrivere sentendosi vittime, noto che ormai capita di non riflettere neppure su quello che si mette nero su bianco.
L'ultimo pensiero secondo me è da querela,
(è indirizzato verso colui che di fatto è il presidente dell'azienda trasporti, ndr)
attenzione quindi a non peggiorare le cose ...
(che poi ... occorre spiegare sulla base di cosa si scrivono certe cose)

1 commenti:

D ha detto...

Nella mia ignoranza l'avrei comunque ri-obliterato dal verso giusto. Meglio una doppia obliterazione riportante stessa data e ora (che quindi non può essere scambiata per un tentativo di fregare l'azienda di trasporto) che niente.
Ma si sa, in Italia è più divertente rompere i cogli**i dopo il fattaccio piuttosto che evitarlo!