considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

22 febbraio 2008

cqc


... ovvero
Carta di Qualificazione del Conducente

Fino allo scorso anno per condurre il bus o comunque qualsiasi mezzo pubblico occorreva il KD, il cui conseguimento, diciamocela tutta, era una formalità ...
Presa la patente D, implementavi nozioni sul servizio pubblico (molto su taxi e auto blu, meno sui bus) e ti ripresentavi all'esame di teoria ...
La pratica non era contemplata ...
Non vi erano orari di frequenza minimi ...
semplicemente quando avevi memorizzato le cose ti presentavi all'esame ...
(se faccio un rapido conto ... credo di aver frequentato per conseguire il KD una decina di ore specifiche all'autoscuola ... e sto largo)

Ora entra in scena il CQC ...
280 ore obbligatorie (!!!) di teoria delle quali almeno 20 di guida (!!!)
costi di conseguimento che (ho sentito) vanno dai 2000 ai 3000 euro ...

Noi che ormai ce lo siamo guadagnati "sul campo" quotidianamente, convertiremo il KD in CQC senza sostenere prove
(chi aveva il KD almeno dal 2006 lo convertirà .... sborsando circa 70 euro)

Tutto Giustissimo ...
e in effetti la sicurezza sulla strada non ha prezzo ...
Giusto anche il riconoscimento della professionalità ...
(in fondo questo è il CQC)
Ora bisognerebbe monetizzare ...
Se non pigliamo 2 lire, pardon, 2 euro in più adesso, non li piglieremo
mai più ...

E del resto ...

Per condurre il bus mi richiedi una professionalità elevatissima, fatta di ore di insegnamenti e nozioni poi quando mi retribuisci non me lo riconosci ?

Sarebbe una grande contraddizione ...

0 commenti: