considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

15 aprile 2009

il collega ansioso



L'altro giorno sono al punto di cambio ...

arriva il collega e mi dice che un anziano è caduto per cui si deve attendere l'ambulanza che è stata da lui chiamata.
Butto l'occhio ...
La persona è seduta, pare un po' impaurita anche se di tanto in tanto abbozza dei sorrisi, dice di sentire dolore ad una spalla ...
Ma non sembra avere nulla di grave.
Pare abbia avuto un mancamento ...
Il collega era fermo al semaforo e ad un certo punto ...
Il tizio è sparito accasciandosi a terra ...
Il signore mormora di aver perduto l'equilibrio a causa dell'affollamento sul bus ...
In questi casi l'ambulanza è d'obbligo ...
Un controllo, sperando sia inutile, fa stare tutti più tranquilli.

Poi c'è da allertare la centrale operativa per il fermo in linea ...
Il collega mi chiede il numero verde da chiamare ...
lo cerco e quando sto per darglielo ...
Mi dice di chiamare direttamente dal mio cellulare ...
Lui sta raccogliendo gli estremi dai testimoni.
E' una cosa importantissima trovare dei testimoni che confermino l'accaduto ...
L'autista darà la sua versione dei fatti all'azienda, ma a volte succede che i passeggeri poi forniscono la loro ...
E così chi è scivolato accidentalmente, magari inizia a sostenere che l'autista ha frenato improvvisamente e bruscamente ...
Ed essendo una parola contro l'altra magari poi si rischiano (ingiuste) grane ...
C'è da dire che di solito se la svignano tutti alla chetichella alla faccia di quella solidarietà spesso sbandierata a destra e a manca ...
Stavolta invece ci sono 3 testimoni pronti a collaborare ...
Mentre il collega prende gli estremi io chiamo ...

digitare il numero del turno macchina seguito dal tasto cancelletto:
... prema 1 per essere richiamato 2 in caso di avaria del veicolo 3 ...
e dopo le varie selezioni, la solita voce metallica del risponditore automatico che gracchia ...
"la sua chiamata è stata registrata, può chiudere la conversazione"

Passano 30 secondi, il collega annota indirizzi ed è in ansia ...

"come mai non richiamano ?"
(cioè, dagli il tempo di comporre il numero)
"ma sei sicuro di aver chiamato ?"
Che se vuoi farmi incavolare ...
è la frase perfetta ...

Sicuro ?
Capisco il momento, ma se sei così diffidente perchè non hai chiamato te

Pare sentire il pensiero
"dammi il numero va che chiamo io"
detto in tono seccatissimo ...
gli do il numero ...
e questo ripete la procedura ...
Mentre (lo ammetto) sono una pentola quasi in pressione.
Dopo 1 minuto squilla il mio cellulare ...
la centrale operativa ...

"Tieni"
seccato io stavolta
"ma ho chiamato con il mio"
"già, ma prima avevamo chiamato con questo"
"aspetto che mi chiamino qui"
e indica il suo cellulare
(ma sei scemo ?)
"Rispondi !!!"

e gli sbatto il mio cellulare sotto al naso
Sorpreso dalla mia reazione lo fa ...
dice di aver chiamato dal telefono di un collega e racconta l'accaduto
Dalla centrale gli dicono (forse in tono sarcastico) che bastava una chiamata
Lo sento che si arrampica un po' sugli specchi ...
dice che non sapeva se era stata registrata quella prima chiamata ...
Alla fine tutto è bene quel che finisce bene ...
Difatti non si capisce cotanta ansia ....

Il tizio sta bene ...
non hai responsabilità sull'accaduto ...
hai 3 testimoni pronti a confermarlo ...
ma stai sereno !
se c'era qualche imprevisto serio
(che ovviamente ti auguro di non avere mai)
che facevi ?
Inoltravi 50 chiamate ?

0 commenti: