considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

10 aprile 2009

quando affiora l'inquietudine




Ieri (ma anche oggi) dopo oltre 3 anni in azienda, il battesimo "sul lungo", ovvero, ho guidato uno snodato di 18 metri.
Tutto bene, anche se sono stati giorni di frenetica attesa ...
Quei "simpaticoni" dei miei colleghi infatti a domanda diretta (ma com'è guidare sti lunghi ?) avevano sempre risposte ambigue ...
Diciamo che mediamente la faccia era sempre dubbiosa e allo speranzoso (tranquillo si fa) dovevano sempre aggiungerci quel (però è diverso).
(ma grazie ... bella scoperta ... sono pur sempre 6 metri di bus in più)

Quindi magari ora vi starete chiedendo, allora com'è guidarli ?

Boh, per me, alla fine davvero niente di che ...
Dopo quei primi (strani) 5 minuti di inevitabile adattamento, ho
trovato anzi quasi più maneggevole inserire sti apparenti, indomabili, bestioni nei pertugi urbani rispetto che un normale bus da 12 metri ...
Poi sarà che se ci pensate, i 18 metri sono in 2 pezzi (10+8 oppure 9+9) per cui se la matematica non è un opinione, dove ci passi con un pezzo da 12 ...
Dovresti passare anche e meglio con un pezzo da 9 o da 10.
Ok, dopo quel primo pezzo c'è pure il rimorchio che taglia un po', ma con un minimo di attenzione nell'impostare le curve (e se non hai fatto l'occhio dopo qualche anno ... ma che razza di autista sei ?) si va via lisci come l'olio.

E se questo ve lo dice un autistaxcaso ...
dovreste fidarvi.

Poi lo so bene, fidarsi è difficile e basta un nulla per bruciarsi la reputazione.
Ieri infatti, curva di 90° sulla destra, c'è la solita "donnella" in bici che sta chiacchierando nel bel mezzo della svolta.

Con tanto posto dove poter parlare proprio sulla curva ci si deve mettere ...

Penso a voce alta e vedo un passeggero che annuisce ...
suono il clacson, ma la donna mi guarda scocciata senza spostarsi ...
Imposto la curva, allargo, allargo ...
Poi ad un certo punto, quando ormai tutto il bus è transitato e la donna è all'altezza della ruota posteriore del rimorchio, quasi mi fermo.

"No mi raccomando ...
non ti spostare di un centimetro è
"
"questa è proprio deficiente ...
mica si rende conto di essere in mezzo alla strada
"
(commenta quello che aveva annuito)
"sa cosa c'è ?
mi dovrei fermare e dovrei dire alla signora che è la prima volta che guido sti bus snodati ...
sono sicuro che si sposterebbe in un attimo
"
"ahahahahaha sarebbe una bella ed efficace battuta"
"a dirle il vero non è affatto una battuta"

e lì pian piano il sorriso scompare ...
e affiora un velo di inquietudine ...

Bah, sti passeggeri ...
sei lì che vai, sono tranquilli e beati, poi basta rivelare un particolare e diventano irrequieti ...
A parte che nella vita c'è sempre una prima volta, ma se non ti dicevo nulla:
Te ne saresti accorto ?

6 commenti:

MarcoA ha detto...

Certa gente sarebbe da prendere a sprangate. Me compreso, a volte.

Sono bolognese come te, Complimenti per il blog!!

MarcoA

Pazzarredatrice ha detto...

Sei stato troppo fiducioso... i passeggeri sono pur sempre clienti. ^_^ Non so se rendo... :P

girl68 ha detto...

mi sarebbe piaciuta vedere l'espressione del passeggero. avrà vissuto un dramma interiore in quel momento....scendere e aspettare un altro bus o fidarsi dell'autista e restare a bordo?
Buona Pasqua a tutti

citaro85 ha detto...

ma dai, sul serio è la prima volta che guidi uno snodato in tre anni d'azienda?
Io fra due martedì ho l'esame di guida per la D-E, speriamo bene!!

zeneise ha detto...

Ciao, non so che effetto faccia constatare la sfiducia palese di un passeggero.
Un'amica circa 15 anni fa, salì sul bus a Genova col figlio, di circa 6 anni; questo dopo un istante iniziò a scalpitare per scendere, la mia amica non capiva... poi guardò al posto di guida e vide una donna... tra i risolini degli altri passeggeri lei mortificata altro non seppe fare che placcare il figlio come una rugbista e spararlo nuovamente in meta (leggasi sul bus...)
Chissà la tua collega cosa avrà pensato...
Buona Pasqua

autistaxcaso ha detto...

x MarcoA:
beh, dai a sprangate non mi permetterei mai ...
Diciamo che spesso basterebbe l'uso del buonsenso.
Grazie per i complimenti

x Pazzarredatrice:
Eh già .. infatti,
è che per natura sono un ottimista

x Girl68:
non so se poi sia sceso, però dai ...
Mi ha osservato per buona parte del percorso ...
Fossi stato così inaffidabile sarebbe sceso ben prima di quel dialogo
dove in pratica gli ho rilevato il mio "battesimo"

x Citaro:
sono rimasto partime e in questo caso i turni con i lunghi sono rari ...
anche se pare che da qualche mese siano aumentati.
Giusto così, io non mi lamento, sarebbe anzi un diritto poter sfruttare la patente E;
mica voglio ritrovarmi a dover guidare uno snodato senza averlo fatto mai ...
tra 10 anni.
P.S.
Stai tranquillo la pratica è una cavolata ...
Io l'ho fatta sul camion ...
CE perchè avevo la C, presa nei militari ...
avrò guidato un camion per un totale di 3 ore in vita mia ...
Compresi i 2 esami ...
Per me è sempre stata la teoria il gradino tosto di ogni patente ...

x Zeneise:
E' certo, perchè ci si ricorda del solito detto:
"donna al volante pericolo all'istante"
Ho colleghe che sono meglio di tanti colleghi a guidare, come ne ho altre che sono davvero pericolose ...
La donna al volante è come un uomo, niente più, niente meno.

grazie per i commenti