considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

3 febbraio 2010

sondaggio: incubo dell'autista


Risultati:

Quello che ha tanta voglia di parlare: 45%
La nonna con le sporte della spesa: 24%
Il manager per la prima volta sul bus: 21%
l'ex collega ora in pensione: 8%

Diciamo che tra i peggiori incubi (almeno i miei) avete scelto quello più rischioso ...
Colui che arriva e ti deve parlare ...
della serie, non importa se tu ascolti, lui normalmente e prendendola bene alla larga, ti deve raccontare la sua vita ...
Ora magari è ottantenne ma parte ovviamente a narrare dai tempi della guerra ...
Quando di anni ne aveva si e no venti ...
E per tua "fortuna" non fa mai poche fermate ...
normalmente deve farsi circa da capolinea a capolinea ...

Poveri però, il vizio di fondo è che nessuno li ascolta ...
Soprattutto i familiari e questo li porta a sfogarsi con chi, volente o no, non può fisicamente sottrarsi.

La nonna con le sporte invece crea sempre ansia per quel senso di instabilità che genera il suo incedere verso il bus ...
A volte, confesso, vorrei corrergli incontro abbandonando il posto guida per evitare guai ...
Il fatto è che comprano tanta roba che pare debbano restare segregate per mesi in carestia ...
Eppure, un attimo di mente locale e giureresti di averle notata anche ieri ...
e l'altro ieri ...
ogni giorno sempre a quella fermata insomma
(ma che cavolo ci faranno con tutta quella roba ?
E soprattutto, un figlio per scarrozzarle al supermercato mai ?)

l'ex collega in pensione è un 50 e 50 ...
50 volte è simpatico e piacevole da ascoltare nei suoi aneddoti più o meno lontani ...

per ultimo ho lasciato il manager ....
che sa essere una macchietta spettacolare ...
nel suo look tattico e sempre molto "fascion" con l'immancabile borsa per il portatile e lo smartphone nel taschino (la solita chiamata "prontosisonoiomaorasonoimpegnatopossorichiamarti?graziescusa" ovviamente interromperà il dialogo) si avvicina con fare sicuro.
Di solito chiede, tu spieghi e lui deve sempre ripetere ...
"dunque scende alla fermata x, e poi prende la linea y"
"quindi mi faccia capire ...
scendo alla fermata x e poi prendo la linea y, giusto ?"
(già ... e cosa ci sarà da capire ? basta solo che ascolti ... non è difficile ...)
prima che ti sorga qualche dubbio sulle effettive capacità professionali (gestionali) sono già spariti e del resto, meglio così ...
Non è mai bello pensar male preventivamente di chi non si conosce ...
Ecco, magari a volte resti col dubbio che, nonostante l'elementare questione affrontata, abbiano poi capito davvero ...
Visti diversi di questi tizi allontanarsi da quella fermata x in cui passava la linea y che li avrebbe portati a destinazione (e quindi da quelle che erano le tue istruzioni) ma vabbè ...
nonostante sia automatico ripensare a quei "mi faccia capire" (e per fortuna volevi capire bene ...) non bisogna sottilizzare troppo ...
comunque, qualcuno che li rimetta sulla retta via (almeno quella stradale) per fortuna c'è sempre ...

2 commenti:

S ha detto...

io voto per vecchi/e e bulli come peggiori passeggeri.

gli anziani, che siano la nonnetta che fa la spesa epica o il vecchino che immancabilmente parla del piave, sono tutti nello stesso fascio - seccatori.
io li detesto soprattutto quando intasano le file della ASL o quando guidano - mio dio, un vecchino al volante è sempre un disastro! manco mr magoo!!
è vero che è un peccato che nessuno li ascolti, ma devi pensare che loro ripetono sempre le stesse cose... eh beh i familiari si saranno anche un po' scocciati di sentirle, se sono sempre sempre sempre le stesse storie.

i bulletti li ho visti spesso rompere le scatole agli autisti, non è una bella situazione, e sinceramente se io fossi un conducente chiamerei qualcuno, tipo vigili o...il controllore! nessuno fa paura quanto il controllore!!!!

autistaxcaso ha detto...

ma davvero fa paura il controllore ?
beh, se sei senza biglietto hai paura della multa, ma in senso generale nn lo avrei mai detto ...