considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

18 dicembre 2011

taglia fuori il centro



L'altra mattina, è prestissimo, esco dal deposito e vado ad inserirmi in linea.
Capita a volte di non partire da un capolinea ma (esempio) dalla stazione;
in casi come questo (il percorso per raggiungere il punto di partenza è diretto e solitamente taglia fuori il centro) non viene quindi indicata una vera e propria linea ma solo la destinazione.
Chi dovesse andare proprio lì, può insomma salire e approfittare di un mezzo per così dire "espresso", anche se devo dire, in tutti questi anni, mai mi era capitato di caricare qualcuno in tali condizioni.
Siccome però c'è sempre una prima volta ...
Ecco la signora sbracciarsi vigorosamente nella semioscurità.
Mi fermo, lei mi guarda e mi dice:
"va in stazione ?"
confermo con un cenno del capo, glissando sul fatto che "stazione centrale" è l'unica indicazione riportata sul display di quel bus ...
Questa sale e continua:
"Ma su questo bus non si paga, vero ?"
devo mio malgrado intervenire verbalmente ...
"E perchè mai scusi"
"Lei va direttamente in stazione ?"
"Certo"
"per cui non è un servizio di linea ...
di fatto, taglia fuori tutto il centro"
"E quindi ?

Lei deve andare in stazione o in centro ?"
"In stazione"
"Pensi un po' ...
visto che fa prima dovrebbe pagare pure di più"
Non coglie la sottile provocazione e si sarebbe meritata le avessi detto direttamente ciò che, con un po' di riluttanza, pensavo ...

più o meno:
che razzo c'entra che io non passi per il centro se devi andare in stazione ?
l'hai pensata davvero sta razzata o era solo un espediente per non pagare ?
no perchè se pensi davvero certe robe, fuori linea per fuori linea, meglio che ti porti prima davanti al pronto soccorso per un controllino neurologico

Il biglietto, manco a dirlo, non è stato fatto (non credo, con un affermazione del genere, potesse trattarsi di un abbonata) e come ricorre spesso, pur di non pagare se ne sentono/vedono di tutti i colori ...
Che c'è una prima volta per tutto ...
ma certe stupidaggini, non si finisce proprio mai di sentirle.

Eh sì ...
Ci vorrebbe davvero il controllo dei biglietti da parte dell'autista ...
Poi in casi come questo, anche la possibilità di cacciare la persona in malo modo per offesa all'intelligenza di colui che sta lavorando
(Non ho invece questo potere ...
Ma se non vuoi pagare, almeno dispensami da certi, contorti, ragionamenti)

0 commenti: