considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

18 giugno 2012

devo pagare ?



Come già detto altre volte ...
Alle volte appaiono dei personaggi che è davvero difficile pensare possano esistere
(ma dal momento che sono lì in carne ed ossa e ti parlano ...
... tuo magrado ti convinci)

Ieri, vedo distrattamente una donna salire.
La noto solo perchè con uno scatto degno di un da centometrista, in un attimo percorre tutto il bus e arriva al posto guida.
Donna di mezza età, ben vestita, mi guarda e chiede:
"scusi, io devo fare solo una fermata ...
devo comunque fare il biglietto ?"
"Beh, Signora che domanda è ...
sta usufruendo di un servizio, certo che deve pagare"
"ah, io credevo che per una si potesse chiudere un occhio"
"senta, facciamo così, fermo restando che se lo chiede a me io mica posso dirle che sì, può viaggiare a gratis, io non l'ho vista ... 
Lei poi faccia quello che crede"
"ah, se lo devo fare lo farò" dice in un misto tra il rassegnato e lo stizzito, poi si allontana effettivamente obliterando il biglietto.

Le fermate in cui si trattiene a bordo sono due, in Italia viene quasi da gridare al miracolo per la correttezza certo, però ...

Ma che razza di domande sono ?
(che l'alternativa, assolutamente gratuita, era lì a portata "di piede" ...
la classica e salutare passeggiata)

1 commenti:

Shunrei ha detto...

Quello che mi chiedo è perchè certe domande le facciano solo per una corsa in bus... in questo senso: perchè la tipa, prossima volta che va a fare shopping, non chiede alla cassiera se può non pagare, visto che si tratta solo "di un paio di calze"?