considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

12 settembre 2008

altri colori




Per la serie “se ne vedono di tutti i colori” ecco 2 nuove perle ad impreziosire la collezione.

Una premessa …
In un turno sul bus, capita di effettuare più “giri” di percorso;
Ecco allora che ieri, complice una linea breve (una navetta), sono transitato dalla stessa fermata 4 volte …
In un paio di occasioni ho incontrato 2 donne che meritano di essere citate …
Entrambe straniere …

La prima, sale irrequieta e mi fa:
Quante fermate sono per la stazione ?
sono 2
ah ... sto qui davanti da lei, non posso fare il biglietto perché mi hanno rubato il portafogli
Che ammetto, tra le tante scuse per non pagare la corsa, ancora mi mancava

Non ho volutamente chiarito il perché stava “davanti con me
Probabilmente io dovevo essere “il garante”, ovvero colui che in caso di verifica in vettura avrebbe dovuto dire ai colleghi:
non fate la multa alla signora … le hanno rubato il portafogli

Ma voglio dire …
A parte che io non ho nessun potere nei confronti del verificatore, come dire che sarà lui a valutare se ti meriti o no la sanzione quando eventualmente gli racconterai la storiella del portafoglio
Però …
Sei a 200 metri dalla stazione, se tagli per le laterali, probabilmente fai pure prima che a prendere il bus …
Per quale motivo lo prendi ?
Davvero non riesco a cogliere le ragioni ...
Mah …
Io penso che se queste persone utilizzassero la fantasia che hanno per scopi più nobili e seri, magari con i copyright delle idee ci camperebbero (vivendo di rendita)

Mentre pensavo questo, al giro successivo, si avvicina una seconda, straniera …
voleva sapere che bus doveva prendere per recarsi in provincia.
Dico lei la linea ma non la vedo, nell'espressione, troppo convinta …

Non avrà capito ?
Magari è in italia da poco e non conosce troppo la lingua ?

Macchè, mi guarda e fa:
si conosco la linea ... ma ... e per fare prima ?

… ??? …

Già, io intanto, per fare prima, ho chiuso le porte e me ne sono andato
La linea del resto era quella …
unica e regolare …
nulla da aggiungere ...

vuoi fare prima ?
prendi un taxi o un ncc …
Non vedo tante alternative …

Nonostante tutto, questa non era una sfida per testimoniare "chi ne vede di più, quante e quali" ci ho messo soprattutto dell’ironia nel raccontare …
L’ho fatto digitando con il sorriso sulla bocca;
credo sia questo il segreto per mantenere un buon rapporto con il proprio lavoro ...
Raccontarsi e lasciarsi scivolare addosso quello che si vive …
Trasformandolo in qualcosa (nel limite del possibile) di piacevole da ricordare.

Magari era stata una mattinata difficile …
Capita a tutti …
Figurati poi ad essere “straniero” in un paese come il nostro

0 commenti: