considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

3 ottobre 2008

normodotati




Fin dai primi giorni della mia carriera da autista, sono rimasto incuriosito dalla spia che vedete nella foto …
Che poi, più che dalla spia dalla descrizione:

Fermata normodotato

Ora, tralasciando la facile ironia a sfondo sessuale, la dicitura, normodotato è quantomeno singolare.
Mi sono pure preso la briga di consultare un dizionario online, che come risultato sentenzia:

individuo che possiede un coefficiente di intelligenza intorno a valori normali …

Forse ciò che mancava, insieme al buonsenso, in colui che ha pensato di abbinare la frase alla spia che si illumina sul cruscotto, quando si preme il pulsante di prenotazione della fermata.

fermata prenotata era forse troppo banale ?
troppo retrò o borghese ?
vabbè voler essere originali, ma qui si scade quasi nel ridicolo.

Si coglie quindi l’occasione per ricordare a tutti i normodotati di prenotare sempre per tempo la fermata di discesa al fine di consentire all’autista (che non ha i superpoteri manco lui) una fermata in sicurezza.

Bah …
all’Iveco son davvero degli estrosi …

7 commenti:

Stella senza cielo ha detto...

Ma se un passeggero ha il qi superiore alla media il pulsantino suona pure?

:-D

autistaxcaso ha detto...

Diciamo che se il passeggero ha il qi superiore alla media almeno suona ...

Ultimamente ce ne sono tanti che vorrebbero manifestare l'intenzione soltanto con il pensiero.

Sarà tutta sta storia del "Wi Fi" ad aver incasinato la gente ?
Chissà ...
Il pulsantino per ora bisogna ancora premerlo ... ;-))))

ciao grazie per il commento

volmay ha detto...

Sèguito lungo e intenso ragionamento, ritengo di averne capito il senso: è la segnalazione che deve scendere una persona senza handicap... il fatto è che dovrebbe anche esserci una segnalazione se a scendere è una carrozzella.

Mi sa che devo dormirci su...

(grazie per il link: ho già provveduto a ricambiare ^_^)

autistaxcaso ha detto...

Infatti c'è la "fermata prenotata disabile" ...
Però la dicitura "fermata normodotato" (che sarebbe quella prenotata dall'utente senza handicap) mi sembra ridicola ...

Forse addirittura un po' discriminante ...

ciao a presto

AndyCapp ha detto...

I veri superdotati scendono al volo dal finestrino ;)

silviaaa ha detto...

AHAHAHHA
MA mi son sempre chiesta...
1) non andate in paranoia a fare tutto il giorno lo stesso percorso?
2) cambiate percorso periodicamente?
3) avete un pulsante per ogni porta?
vedo che a volte aprono solo dietro.. solo davanti..
:-)
Ingenua Passeggera

autistaxcaso ha detto...

1-2) cambiamo percorso periodicamente, a volte anche di giorno in giorno, dipende dal turno che ti capita.
In paranoia comunque difficile andare, tra passeggeri e utenti della strada c'è sempre qualcosa/qualcuno di cui accorgersi (nel bene o nel male)

3) sì, sono 3, di solito si tende ad aprire solo quelle dove le persone salgono/scendono (pigrizia ?) e ogni volta ti ritrovi quello che è sbucato dal nulla che bussa sull'unica porta che hai lasciato chiusa
... costanti ricorrenze del mestiere ...