considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

19 gennaio 2009

(al solito) premi il pulsante



"Segnalare per tempo, in prossimità della fermata richiesta, l'intenzione di scendere dalla vettura utilizzando il pulsante di prenotazione di fermata"



Sabato scorso, ore 9 circa del mattino solita scena classica:
non dico quotidiana però assai frequente ...

Avvicinandomi alla fermata noto la solita nonna vicino alla porta ...
scenderà ?
non scanderà ?
transito piano di fronte alla fermata ...
nulla ...
sono 2 metri oltre la fermata ...

"ehi ... ehi .... EHI ... non si ferma ?"
"perchè dovrei fermarmi scusi, nessuno ha suonato"
"IO HO SUONATO !" (arrogante)
"maddai ..." (mentre il bus è fermo)
"ho suonato"
"suoni adesso"
"m..."
"SUONI !!!"

DING !!!

risolini di corcostanza e nonna che vergognandosi se ne va via veloce

Oggi, ore 10 circa:
Distrattamente, lo ammetto, transito dinnanzi alla fermata
che poi distrattamente ...
Appurato che nessuno è in attesa e che nessuno ha prenotato la discesa sono tranquillo ...
Della serie, la pantomima della nonna che non ha prenotato la fermata è successa appena 2 giorni fa:
Ma vuoi ben dire che accada anche oggi ?
Murphy sorriderebbe ... eppure la nonna è in agguato ...

"ferma ... ferma ... FERMA !!! ho suonato"
"quando ? non è prenotata la fermata"
"io ho suonato ... ho suonato ... ho suonato ... ho"
"... ho capito mi arrendo ..."

e apro la porta senza aggiungere altro ...

Del resto quando l'arterio galoppa che farci ...
provare a prevenire una prossima, futura, mancanza ?
sì vabbè, ma se uno nega con forza anche l'evidenza senza neppure darti la possibilità di controbattere ...

Vabbè i vuoti di memoria, ma hai davvero solo quel gesto da fare una volta che sei a bordo, prima di lasciare la vettura ...

0 commenti: