considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

24 giugno 2009

vai a capire




Come da promessa ecco la foto ...
guardandola vien fuori che ieri ero stato un bel po' ottimista a descrivere l'attraversamento ...
Qualche pioggia ancora e per rilevarlo occorrerà il luminol ...
(farla non è stato affatto semplice infatti ... scatto al buio o quasi, nello schermo le strisce manco si distinguevano ndr)


Oggi sto percorrendo la via e vedo la tipa che anzichè stare sul marciapiede, si trova pericolosamente ai margini della carreggiata.
Mi vede arrivare e che fa ?
Comincia a sbracciarsi ...
Cammina e si sbraccia ...
1-2-3 metri
Penso che voglia salire, però la fermata è lontana almeno 50 metri e allora con il cavolo che mi fermo
4-5-6 metri
continua a dimenarsi, finchè non arriva di fronte all'attraversamento pedonale.
Io sono ancora convinto che vorrebbe salire e mentre la sto per sfilare con la mano faccio il tipico gesto
(ma cosa vuoi ?)
Ma quando la sorpasso, mentre pare sfidarmi avvicinandosi alla traiettoria del bus, sento la voce:
".... ssscccceeeee !!!!"
Guardo nello specchio di dx e la vedo che sacramenta ...
E attraversa (!!!)

Finalmente è tutto chiaro:
Voleva attraversare e pretendeva che io sopraggiungendo mi fermassi ...
Che dico è una roba mai vista prima di oggi ...


Anzichè comunque ringraziare (perchè quando ci sei sulle strisce di solito i bus sono quelli che si fermano per farti attraversare) aveva la pretesa che io rallentassi 50 metri prima affinchè, Sua Signora, potesse appropinquarsi e in tutta calma poi attraversare ?

(ometto il pensiero diretto ... che quando ci vuole ci vuole)

Vabbè che il pedone va sempre rispettato, ma a voler essere pignoli:
Poi le strisce de che ???

Gialle, quindi provvisorie, previste chissà quanto tempo fa in occasione di chissà quali lavori ...
E mai confermate visto che ormai manco si vedono più ...

Se vuoi continuare ad attraversare lì perchè i 30 metri per raggiungere quelle "ufficiali" sono per te distanza proibitiva (e non sei allenata), liberissima ...
Ma almeno non fare plateali sceneggiate ...

Al solito, che gente, valla a capire ...
Mi sono sbizzarrito ad immaginare come potrebbe essere un'ipotetica lettera indignata ai giornali:

L'autista che arriva ai 200 ...
La donna già in mezzo alla strada davanti alle strisce ...
Lui che prosegue la sua corsa noncurante ...
La donna che fa notare le strisce pedonali
(ovviamente glissando sul fatto che sono gialle e ormai invisibili)
Lui che per tutta risposta fa gestacci non meglio precisati ...
Segue la tirata indignata per puntare l'indice contro questi prepotenti che si fanno beffe del codice della strada e anzi, costringono gli indifesi pedoni a scansarsi pericolosamente e all'ultimo ...

Ho come l'impressione che vengano "pompate" tante lettere così, da chi le scrive, anche se ultimamente dico la verità ...
Si scrive poco contro gli autisti forse ora c'è altro di cui scrivere ...

(e almeno stavolta, per una volta, sapete come sono andate davvero le cose ...)

0 commenti: