considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

3 agosto 2011

il resto



Annedoto raccontatomi da una cara collega.

Premesso che il biglietto a bordo costa 1.50 euro mentre a terra 1.20 e che presto per compensare i 30 cent in più, quello "di bordo" varrà 75 minuti anzichè 60 ...
Ricordato pure, che l'emettitrice di bordo accetta anche monete da 2 euro ma non da il resto
(come segnalato a caratteri cubitali sullo stesso apparecchio) ...
Una viaggiatrice inserisce i 2 euro, ritira il biglietto, poi, letto che il resto non viene erogato, si dirige dall'autista (collega):

"e il resto ?
chi me lo da, lei ?


Visto che lo pretendeva davvero (!!!) immagino la risposta diplomatica inversamente proporzionale a ciò che l'istinto suggeriva in quel momento ...
Una pretesa del genere è davvero notevole, mi fa pure sorridere per la candida sfrontatezza che rimanda all'eterno dilemma
(certe persone, ci fanno o ci sono ?).

Per una volta insomma, posso bearmi del fatto che una simile affermazione ancora non l'ho udita.
(... e meno male che non capitano tutti solo da me eh ...)

3 commenti:

Nyago ha detto...

Ed è pure economico...visto che da noi, da 1,20 a terra diventa 2,00 € a bordo!!

Da utente quotidiana del servizio bus della mia città, ne ho viste anch'io di tutti i colori...e come questa signora, pur in torto non vogliono ammettere la sconfitta!

Shunrei ha detto...

Sono sempre più convinta che, prima di insegnare 2 lingue straniere nelle scuole, sarebbe necessario accertarsi che la gente sappia leggere e comprenda la PROPRIA...

autistaxcaso ha detto...

Sottoscrivo in pieno entrambi i commenti ...
Bisognerebbe divulgarli a tanti avventori di bus che sanno solo lamentarsi.