considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

4 marzo 2012

04/03/12


Avevo deciso di non scrivere nulla ...
In questi giorni in cui fiumi di inchiostro hanno inondato le pagine dei giornali, generando i racconti dei tanti (forse troppi) che lo "conoscevano così bene", l'intimo e sincero dispiacere di una persona qualunque che di fatto Lucio lo aveva sempre solo ascoltato o visto alla tele, pensavo fosse meglio di qualsiasi parola.


Poi ieri, passando dalla via dove Lucio abitava, lo stupore ...




Il civico è il portone sulla sinistra oltre il negozio e lì sulla destra ...

l'indicazione per raggiungere il fioraio ...

(replicato anche sull'altro lato del vicolo, sic ...
quello per intenderci da cui ho scattato le foto)


Ciao Lucio, ora che sei un angelo ...
(... sarebbe bello ... se tra 2 ore, 2 ore al massimo ...)

2 commenti:

stella erratica ha detto...

rispetto ad altre mancanze celebri, si è speculato poco, il che lo trovo un segno di rispetto maggiore.
spiace anche a me, non ero una sua grandissima fan ma il genio non si poteva disconoscere.
e umanamente dev'esser stato superiore a molti altri colleghi, credo, visto la vita semplice e -mi pare- genuina che ha condotto.
RIP

autistaxcaso ha detto...

Qui da noi il quotidiano della città, ha realizzato una maglietta celebrativa che assieme al giornale ti davano per 10 euro.
Al netto del giornale insomma la pagavi 8 euro e 80 centesimi. Circa 2 andavano alla Caritas (associazione a cui Dalla era vicino) e gli altri 6 abbondanti ?
Riesce difficile pensare che servissero tutti per coprire i costi vivi del gadget ...
(poi vero che non era obbligatorio prenderla e potevi scegliere ... però in un funerale, cosa ci sarà poi da celebrare se non la funzione nella chiesa ?)