considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

9 marzo 2012

la domanda ... la risposta


Una lettera interessante apparsa nei giorni scorsi su un quotidiano locale.
E' capitato pure a me di assistere ad una scena simile
(raccontata mesi fa).
Il solito pensiero, allora come leggendo questa lettera è immaginare cosa capiterebbe ad un Italiano senza biglietto che fingesse di non capire ...
In una metropolitana di Londra piuttosto che di Parigi.
Il fatto è che qui da noi i primi a fare i furbi (se possiamo) siamo proprio noi Italiani, per cui diventa poi difficile pretendere che gli altri siano invece impeccabili ...
Certo, stranieri o italiani, la domanda che viene posta è legittima:

Difficile trovare una metodologia di controlli che porti al risultato effettivo di riscuotere le ammende ?

Qui sotto, in un'altra lettera, una possibile risposta.




Evidenziando che qualcuno si è accorto della funzionalità del servizio nonostante l'abbondante nevicata (che, son mica stati in tanti a riconoscerlo pubblicamente), il servizio di vigilanza mi pare un'interessante opzione.

Fattibile ?
Impossibile ?
Non saprei ...
Però chissà, magari provarci ?

0 commenti: