considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

11 maggio 2012

farsi gli affari propri


Puntualizzazione:
su Strada Maggiore esiste da anni una pista ciclabile che in tanti bellamente ignorano e poi, tralasciando e ragionandoci su:

Ma costerà così tanto, lasciar strada al mezzo pubblico fermandosi un attimo ad aspettare che transiti ?
Evidentemente, visto che pochissimi lo fanno, così è ....

Mi colpisce che a lamentarsi non siano ne il ragazzo che procedeva a perdifiato e neppure il gruppetto di bici, messe "in pericolo" dall'avanzare di un bus, ma una Signora che osservava e che ha voluto mettersi in mezzo.
Non una, due volte e poi si è stupita di una reazione scomposta ...

Non voglio difendere a prescindere il collega che ha certo le sue colpe (cadere nella provocazione offendendo ... cosa da non fare mai per non passare dalla parte del torto) ma semmai riflettere ancora una volta sui comportamenti di certe persone;
che sono sempre lì a vedere e ad annotarsi quello che fanno gli autisti di bus (ma solo loro).

Questa signora fotograferà ogni veicolo che compie manovre scorrette verso i ciclisti ?
E ancora, farà il gesto della cornetta ad ognuno di quelli che guidano parlando al cellulare ?
Non credo, sennò sarebbe ormai diventato un lavoro a tempo pieno ...
(magari a fare la calza no ... ma una quintalata di affari propri ... ecco, quella davvero certa gente potrebbe restare a casa a farsela).

2 commenti:

ausim ha detto...

Redarguire un criminale che guida un autobus parlando al cellulare mi sembra una questione di senso civico, più che un "farsi gli affari altrui".
Poi detto da lei che fotografa le macchine parcheggiate male...

autistaxcaso ha detto...

A parte che non mi pare abbia colto il senso del post ...
(magari se lo rilegga con più attenzione)

Le macchine parcheggiate male (non sarà un crimine parcheggiarle male ma è comunque anche questa, una questione di senso civico e una mancanza di rispetto verso gli altri ndr) solitamente le fotografo quando il bus è fermo:
In fermata come al semaforo ...

Poi non ho capito, chi guida il bus parlando al cellulare è un criminale (io difatti non lo faccio mai) e tutti gli altri che stanno attorno (e magari costringono, causa leggerezze comportamentali, chi guida il bus ma non parla al telefono, a manovre pericolose) sono sempre santarellini ?

Si chiarisca le idee e sia imparziale ...
Se ci riesce poi possiamo farla una bella discussione.
Provi a fermarsi ad osservare 10 auto e annoti quanti (tanti !) stanno al cellulare:
Loro, quelli che in tanti fingono di non notare come li definiamo ?
Non sono forse criminali allo stesso modo ?
Perchè nessuno si prende mai la briga di denunciare anche quelli sui giornali ?
Io di fondo fotografo le auto parcheggiate male per far notare con che gente conviviamo ogni giorno, non certo per non farmi gli affari miei
(credevo questo si potesse apprezzare leggendo il post e senza che dovessi specificarlo)