considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

16 maggio 2012

noi e gli altri

Finalmente, dopo anni di lettere (spesso indecenti) uno scritto che condivido !!!
(Evento rarissimo e per questo da analizzare).

Puntualizzando che la questione del vetro antisfondamento ha detrattori in ambito sindacale (ebbene sì ... o almeno, tempo fa era così, qualcuno diceva che sarebbe sembrata una gabbia, il posto guida), finalmente un passeggero che osserva a 360° ciò che avviene altrove.

Non il solito insomma, che si ferma alla storia dell'autista bigliettaio come la soluzione di tutti i guai, ma una persona che riesce a comprendere come, per impiantare un sistema del genere nella città medio grande, occorra la collaborazione tra tanti
(non ultime, le forze dell'ordine).

C'è tanto da lavorare ma in effetti potremmo provarci ad adeguarci agli altri ...
Magari iniziando dagli spazi passeggini;
in attesa che tutti i bus ne siano dotati, laddove il mezzo non disponga di tale spazio, il passeggino deve essere chiuso.
(che ben pochi lo fanno questo gesto elementare ...
e allora hai voglia cambiare il mondo e chiedere che tutti paghino il biglietto (una regola), se mediamente siamo un popolo allergico appunto alle regole

4 commenti:

perennementesloggata ha detto...

nient'altro da aggiungere.

perennementesloggata ha detto...

oh!! per una volta (da casa) riesco a commentare col mio nick di wp, mi commuovo!!

Hotel Bizarre ha detto...

"qualcuno diceva che sarebbe sembrata una gabbia, il posto guida"

Ma.... é come dire che "tutti gli ascensori dovrebbero avere un lato aperto sul vuoto perché non siano claustrofobici" !!!!

Simone ha detto...

Ieri( sabato) ho assistito ad una scena pietosa sulla linea 13.Una coppia mista (lei di colore e lui forse rumeno) ha cercato di salire dalle porte di uscita,l'autista con una pronta reazione ha chiuso le porte in faccia lasciando la gentile ragazza fuori e obbligandola (per raggiungere il suo compagno che invece era riuscito a salire) a muoversi utilizzando regolarmente la porta corretta.
La reazione? Una volta salita ha apostrofato con la parola STRONZO e ad alta voce, il corretto autista del bus.Sicuramente questa utente aveva anche il biglietto in regola...come no! E voleva pure avere ragione.