considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

9 maggio 2012

recuperare al limite



Nel servizio scolastico che faccio in questo periodo mi è capitato un gruppo di bambini scalmanati e ingestibili ...
Da dire che l'accompagnatrice ufficiale è mancata un paio di giorni e il sostituto era mooolto morbido ...
Della serie:
Urla, grida, schiamazzi e lui al massimo pronunciava un pacatissimo "calma ragazzi" che quelli manco sentivano. 
Arrivavamo a destinazione con i timpani in fiamme ma che farci:
sono ragazzi e l'autista in questi casi guida ...
mica può ribellarsi con il rischio poi di dover fronteggiare pure le ire di certi genitori che se gli tocchi il figlio ...
(e lì per fare cosa giusta e senza mezze misure, sarebbero da menare "quei certi genitori" ...
di fatto poi la causa di tutto, ma questo è un altro discorso)

Ieri è ritornata "la titolare" ...
Napoletana abbastanza verace che ha rimesso tutti in riga con urla e rigore.
Almeno credevo ...
Stamattina il solito brusio che inesorabilmente cresce, lei che urla di stare zitti, ma dopo qualche secondo di quiete ...
Inizia stranamente a risalire ...
Ancora urla, ancora inefficaci per il brusìo che ormai è vera e propria bagarre...
Cose che volano, molti che stanno in piedi e non seduti ...
I bambini prendono il sopravvento e quando tutto pare perduto, un nuovo urlo a squarciagola

"che mmmmminchhh ....." (silenzio)
"cosa urlate !!!
basta !!!"

E (più o meno) silenzio fu ...

Quando si dice perdere le staffe e recuperare al limite ...
Che magari si calmavano lo stesso, ma secondo me quel mmmminchhh abominevolmente strozzato ha avuto un suo (innegabile) effetto rilassante.

0 commenti: