considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

4 settembre 2011

addirittura sul bus ...



Ne avevo scritto tempo fa, ieri uno di sti mezzi l'ho caricato pure sul bus (!!!).

Il tale, in fermata, mi ha fatto cenno di voler salire a bordo, io sono rimasto perplesso e con me, anche alcuni viaggiatori, ma dalla naturalezza con cui è salito, ho dedotto che non era la prima volta.
Perchè perplesso ?
Perchè sti mezzi sono molto ingombranti e nel posto riservato alle carrozzelle non ci stanno ...
Rimangono per metà sui corridoi con la spigolosa parte posteriore, per cui mi chiedo:

Con quale sicurezza per l'occupante e per gli altri ?
Senza contare che la discesa è stata quantomeno complessa;
quella decina di manovre per allinearsi alla pedana, poi la discesa col solo ausilio del motore elettrico.
Eh sì, perchè, mentre la carrozzella la puoi "accompagnare" manualmente da dietro rallentandone la corsa, sti cosi son talmente pesanti che tale manovra, ammesso sia possibile, 
(sarà previsto uno sblocco "in folle", con persona presente a bordo che escluda la trazione elettrica ?)
non è effettuabile se si è soli ...
Occorrerebbe essere almeno in 2-3, forse, ma di volontari al solito quando si fa scendere una carrozzella dal bus è quasi impossibile reperirne,
(si ammassano tutti lasciando spazio)
per cui ...
Il tale ha fatto da solo, manco un grazie per la collaborazione, quanto piuttosto una critica perchè la mancanza del marciapiede in appoggio aveva reso ripida la pedana ...
Non ho capito che cosa c'entrassi io con barriere architettoniche e divieti di sosta, vero che mi sono avvicinato poco, preferendo restare sulla strada ... 

Però, oltre al fatto che i soliti parcheggi selvaggi di auto e furgoni negavano lo spazio fisico per farlo con un mezzo snodato, vero anche che, pieno centro, il marciapiede a quella fermata era collassato e quasi a filo con la sede stradale
(della serie, ad occhio si capiva che comunque avrebbe aiutato poco ...).

Vabbè, il fatto che alle persone sia tutto dovuto è ragionamento non troppo coerente ma molto diffuso nell'ambito del trasporto pubblico, per cui non ci si stupisce neppure più.
(men che meno con chi ha delle effettive difficoltà)

La vera domanda però è:
Ma  sti mezzi, saranno poi davvero equiparabili
(o almeno, su un autobus) ad una carrozzella ?

3 commenti:

S ha detto...

secondo me quell'accrocchio NON E' assolutamente equiparabile ad una carrozzella!!

stella erratica ha detto...

concordo. con S.

autistaxcaso ha detto...

Pure per me ...
proverò ad informarmi.