considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

22 febbraio 2012

buchi neri



In questi giorni di perenni lamentele, qualcuno si è pure preso la briga di scrivere ai giornali.
Questo "simpatico burlone" poi, ha trovato il modo di formulare la lamentela mettendoci dell'ironia e mi chiedo se abbia pensato, anche se solo per un attimo, di far sorridere qualcuno ...
Vabbè essere avvelenati, ma si starebbe pur sempre parlando di qualcuno che sta svolgendo (quasi sempre al meglio) il proprio lavoro in condizioni non propriamente ottimali ...


Per rendere l'idea, ho pensato quindi di immortalare una situazione ricorrente di questi gg da cui tutto può verosimilmente iniziare.
La lunga fila di veicoli sulla corsia preferenziale ...
(della serie c'è traffico, tutti hanno fretta e allora, al solito, chissenefrega delle regole).
Quel tratto di viale fino a quel puntino verde sulla dx della foto (il semaforo all'incrocio, ndr) che normalmente si percorre in un minuto, può richiederne in questi giorni, 10-15 ...
... ed è tutto ritardo.
Poi, l'auto parcheggiata male che costringe al transito a sensi alternati ...
... ancora ritardo.
Con due soli esempi, siamo già a oltre 15 minuti potenziali di ritardo e se il bus non riesce a transitare con la solita frequenza ma raddoppia i tempi di percorrenza, logicamente alle fermata troverà molta più gente in attesa ...
Che ovviamente vorrà tutta salire sul primo mezzo, anche quando i limiti di capienza saranno ampiamente oltrepassati.
Le porte faticheranno a chiudersi, le fermate saranno da 2-3 minuti (e non da 30 secondi) e ancora ritardo si aggiungerà al ritardo.

... altro che buchi neri capaci di inghiottire bus
(semmai buchi neri che inibiscono la capacità di fare un banale ragionamento cercando di capire ... prima di giudicare).
Inviterei l'autore di questa lettera e tutti coloro i quali hanno convinzioni similari, a farsi un bel giro completo di bus per comprendere quali siano le reali dinamiche che vanno a generare i ritardi.
Se poi tutti hanno sempre fretta o non hanno tempo per effettuare certe (istruttive) gite, che si astengano dal commentare (giudicando) quanto di fatto non conoscono.
(che si fa presto a dar dei maleducati agli altri ... ma lo avranno notato certi "soloni" in che termini si rivolgono tante persone agli incolpevoli conducenti ?)
Il servizio è pubblico ...
ma il rispetto (dovrebbe essere) assoluto.

2 commenti:

S ha detto...

un classico. la gente che se la prende col conducente se il bus è in ritardo. perché non si rendono mai conto che i mezzi di superficie risentono del traffico e di gente rompipalle che occupa la corsia preferenziale.

poi per carità, capisco bene il nervoso per dover aspettare 50 minuti un mezzo, lo so perché lo sento ogni santo giorno, essendo pendolare. ma non mi accanisco sui conducenti, che tanto che possono farci??

Alessandra ha detto...

Ti segnalo questo :
http://www.targatocn.it/2012/02/24/leggi-notizia/argomenti/cronaca-1/articolo/maurizio-autista.html