considerazioni semiserie di un conducente di bus ...

29 febbraio 2012

non riesco a passare



Sti tornelli stanno diventando un incubo ...
aleggiano nell'aria anche quando di fatto sono assenti.
Ieri sale una donna e mi chiede:
"posso passare con l'abbonamento ?"
la guardo pensando di essermi perso qualcosa, lei coglie e aggiunge:
"è che non vorrei iniziassero a suonare gli allarmi"
Il fatto che la linea dove si sperimentano è una sola e non è quella dove stiamo viaggiando ...

Non ci sono i cancelli insomma ...
E non si capisce cosa cavolo potrebbe suonare
(magari avrà pensato esistessero i sensori di rilevamento automatico abusivi ...
magari dal portamento in salita).

Dopo averla tranquillizzata spiegandole il tutto, per associazione di idee mi è poi tornato alla mente un episodio vissuto direttamente sulla "linea tornellata".

Tempo fa, salì una studentessa intenta nella telefonata fiume e dopo aver rilevato le barriere ...
Continuò a parlare evitando accuratamente di varcarle.
Eravamo a 3-4 fermate dal capolinea e cominciai a malignare sulle intenzioni.
Ad una fermata dal capolinea, il bus si svuotò mentre la nostra stava ancora parlando al telefono.
Evitai (ovviamente di proposito) di aprire la porta di entrata, felice del fatto che nessuno fosse in attesa a terra.
D'un tratto e all'improvviso la nostra interruppe la chiamata ...
si girò e mi disse:
"mi fa scendere ?"
... non attendevo altro per poterle rispondere:
"guardi che si scende dalla porta centrale"
e lei:
"si ma ci sono queste barriere chiuse, non riesco a passare !"
(!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!)
non sapevo se ridere (per la fantasia) o mettermi a piangere (per la faccia tosta):
"guardi che se inserisce il biglietto o una moneta, magicamente si apriranno da sole"
non credo apprezzò troppo la sottile battuta ...
Sbofonchiò qualcosa di (immagino) poco carino e passando rabbiosa attraverso le porte gli allarmi  impazzirono ...
Ma comunque scese senza pagare ...

Per uno ligio, impeccabile e anche troppo attento ce n'è sempre un altro che fa lo gnorri furbo e strafottente ...
la storia di questo paese
(ma ce la faremo mai a cambiare davvero ?)

0 commenti: